Utente 433XXX
salve, ieri il mio urologo mi ha diagnosticato dei condilomi sul prepuzio e mi ha spiegato che sono verruche contagiose di origine virale causate dal papilloma virus, queste si trasmettono tramite rapporti sessuali e non sono molto pericolose per l'uomo ma per la donna perchè possono promuovere il tumore al collo uterino.. ha detto che mi brucerà questi condilomi durante l'operazione di circoncisione dato che devo operarmi per fimosi...
avrei 4 domande da porre a voi specialisti dermatologi vi pregherei di rispondere a tutte e 4:

1) il contagio ce solo tramite contatto diretto?? cioè solo se il condiloma entra in contatto con la pelle della mia patner? e se si come mai ci sono portatori che non manifestano i condilomi ma li possono trasmettere?

2)dopo averli bruciati sono contagioso ancora??

3) infine cosa piu importante: si è contagiosi durante il periodo di incubazione??

4) anche se li trasmetto tramite sesso orale alla mia ragazza potrebbero venire condilomi nella zona genitale o si limiterebero alla zona orale??

cordiali saluti, mirko

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
gentile Mirko di Napoli,

tutto vero quello che ti ha detto il Collega, pertanto credo che la cosa più giusta da fare sia seguire pedissequamente quello che ti consiglierà per il futuro prossimo.

ti valga conoscere che i condilomi (malattia da Human Papilloma Virus) sono una patologia molto infettiva e trasmissibile per via sessuale (anche orale mucosa-mucosa o pelle-pelle) e si rimane potenzialmente contagiosi finquando l'ultimo controllo (si solito sono necesari due o tre controlli nell'arco di due mesi dalla fine dell'ultima manifestazione) constaterà la guarigione.

Cari saluti
DOTT. LAINO
SPECIALISTA VENEREOLOGO, ROMA
[#2] dopo  
Utente 433XXX

Iscritto dal 2007
grazie mille dottor laino per la risposta... quindi se per circa 2 mesi non si manifestano piu non sono contagioso....

vorrei capire una cosa... per il mio caso specifico..

soffro di fimosi perciò in erezione non riesco a scioprire completamente la cappela.. ma solo per metà... per questo motivo la pelle del prepuzio superiore in erezione non si distende completamente ma rimane come raggomitolata un po su se stessa... ho due condilomi (diagnosticati dall'urologo) proprio nella parte di prepuzio che rimane rivolta verso l'interno in erezione... e ho avuto solo 2 volte con la mia ragazza una penetrazione non protetta di pochi secondi in cui comunque il glande non è fuoriuscito e la pelle del prepuzio è reminasta raggomitolata su se stesa senza farne uscire i condilomi fuori...vorrei sapere con queste premesse quante possibilità ci sono che abbia contagiato la mia raga?? parlo in linea di massima naturalmente... so che per essere certi bisogna fare un controllo...

e ripropongo le 3 domade senza risposta
... mi scusi per l'insistenza ma la prossima visita dall'urologo ce l'ho fra piu di una settimana e vorrei un po gia capire perchè LA MIA RAGAZZA E' MOLTO IN ANSIA E NON RIESCE AD ASPETTARE.. LA RINGRAZIEREI MOLTO SE RISPONDESTE A QUESTE 3 DOMANDE...

1) il contagio ce solo tramite contatto diretto?? cioè solo se il condiloma entra in contatto con la pelle della mia patner? e se si come mai sono contagioso anche fino ai 2 mesi dopo l'ultima manifestazione se non ho condilomi e quindi la mia ragazza non puo entrare in contatto diretto??

2) infine cosa piu importante: si è contagiosi durante il periodo di incubazione??

3) anche se li trasmetto tramite sesso orale alla mia ragazza potrebbero venire condilomi nella zona genitale o si limiterebero alla zona orale??


la ringrazio anticipatamente per la gentilissima disponibilità....
mirko
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
gentile Mirko,
vi consiglio di placare le immotivate ansie, anzitutto.
se ben leggi la mia risposta scoprirai che ti ho già risposto: ad ogni modo il contagio è solo regionale e non a distanza e ci si considera infetti fintanto non viene validata la guarigione dal VENEREOLOGO.

fidati dello specialista che ti effettuarà la diagnosi e segui pedissequamente i suoi consigli e, ribadisco, rapporti protetti fino ad allora.

DOTT. LAINO
[#4] dopo  
Utente 433XXX

Iscritto dal 2007
grazie mille per la getile risposta... sono piu tranquillo... ricapitolando:

- i condilomi sono trasmissibili SOLO per un contatto PELLE a PELLE e perciò non attraverso asciugamani da bidet ad esempio

- dopo averli bruciati per essere sicuri di non essere contagiosi bisogna fare due o tre controlli nell'arco di circa 2 mesi per confermare la guarigione

- se li trasmetto con un rapporto vaginale non possono uscire anche ad esempio nel cavo orale...

- E SOPRATTUTTO SE NON HO I CONDILOMI (cosa che però deve controllare un venereologo) VUOL DIRE CHE NON CI PUO ESSERE CONTATTO DIRETTO PERCIO' NON POSSO ESSERE CONTAGIOSO

- oltre queste piccole indicaszionui generali gentilmente fornite da voi dr Laino devo affidarmi al mio specialista

TUTTO GIUSTO???


ancora grazie mille dr Laino... ;)
e un grande ringraziamento a tutti i medici del forum per il lavoro di volontariato che tanto gentilmente offrono a noi pazienti in questo forum!
[#5] dopo  
Utente 433XXX

Iscritto dal 2007
up