Utente 177XXX
Buon giorno, ho 37 anni e a causa di una prostatite ho fatto visita andrologica dove sono risultati: testiscolo sinistro ipotrofico (4) e testicolo destro (8) con varicocele..
Ho fatto uno spermiogramma con i seguenti scarsi risultati
eta 37 anni
giorni di astinenza 3,5
fluidificazione completa
viscosità normale
volume 2,1 ml
PH 7,7

Eritrocriti assenti
Cellule epiteliali assenti
Cellule rotonde 580.000
Leucociti assenti
spematozoi ML 2.200.000 (duemilioni e duecentomila)
spermatozoi totali 4.620.000
N spermatozoi mobili 1.386.000

Motilità totale 30%
Motilita progressiva 20%
rapidamente progressiva 0%
debolmente progressiva 20%
Motilitia in situ 10%

Forme normali 4% (quattro)
atipie della testa 42%
Atipie della coda 4%
Forme Amorfe 50%

Conclusione: con riferimento ai parametri di normospermia il campione in analisi viene definito come SEVERAMENTE OLIGOTERATOSPERMICO E MEDIAMENTE ASTENOSPERMICO. Si evidenzia ASSENZA di motilità rapidamente progressiva.

Sono molto preoccupato. é secondo voi una situazione rimediabile operando il varicocele?? che altri esami mi consigliate??
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il quadro seminale e' francemnte deficitario,sia quantitativamente (numero degli spermatozoi),che qualitativamente (motilita' e morfologia),in accordo con l'esito della visita che mostra un'ipotrofia testicolare bilaterale (testicoli ridotti di volume).Non credo che,operando il varicocele,il quadro possa ristabilirsi,considerando anche,e,soprattutto,la Sua eta'.Ritengo,a questo punto,necassaria, una diagnosi andrologica basata suile indagini ormonali,genetiche e di biologia molecolare,di cui non fa cenno.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
il collega che la ha in cura è in posizione privilegiata per darle una risposta. probabilmente dovrà stadiare il varicocele e provvedere ad analisi dei valori ormonali correlati alla spermatogenesi. a quel punto dovrebbe essere possibile trovare una strategia terapeutica adatta al caso clinico.
Non dice se sta cercando di procreare, nel qual caso non sarebbe secondario valutare la coppia nel suo insieme per possibili trattamenti .
cordialmente
[#3] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimi Dottori, eccomi.
No non stavo cercando di procreare..il problema di dimensione dei testicoli, il varicocele e lo spermiogramma sono "saltati" fuori all 'improvviso dopo una visita andrologica fatta la settimana scorsa per una probabile prostatite..(sul sito ne ho parlato nelle settimane precedenti).
A proposito una infiammazione della prostata potrebbe avere influenzato i risultati dello spermiogramma??
Entro fine settimana dovrei ricevere i risultati per
fsh
lh
prl
estradiolo
testosterone
oltre che ecografia prostata (normale e rettale)
ed ecocolordopler scrotale.

grazie per l attenzione e attendo una vostra risposta.
[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
converrà attendere l'esito degli esami.
la prostatite potrebbe essere una concausa.
cordialmente
[#5] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Sono arrivati i primi risultati dalle analisi del sangue:

F.S.H 14,80
LH Plasmatico 8,26
Prolattina 51,2 (cinquantuno!)
17 Beta Estradiolo 31,6
Testosterone Plasmatico 3,48

[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...aldila' della ricerca di una gravidanza o meno,rinnovi un controllo presso l'andrologo di riferimento in quanto il quadro clinico relativo al potenziale di fertilita' e' fortemente compromesso,come confermano i risultati ormonali (valori di FSH),in linea con la ipotrofia testicolare.Personalmente,non prenderei in considerazione l'ipotesi di correzione del varicocele.Cordialita'.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

con un varicocele si può convivere abbastanza bene anche se detrminasse una riduzione del volume testicolare o una alterazione dei parametri seminali.
Se lei ha già dei figli o non fosse interessato ad averli non vedrei problemi particolari. Se in vece lei fosse interessato ad una procreazione , le consiglierei di ricorrere ad una procedura di PMA senza pensare che la correzione del varicocele possa modificare la sua situazione di fertilità.
L'altro aspetto potrebbe essere legato alla funzionalità endocrina del testicolo. Tenga presente che un testicolo riesce a produrre ormoni, testosterone, anche se ridotto al lumicino in senso volumetrico.
Quindi, se non ha problemi sessuali particolari, non vedrei necessità di valutazioni particolari.
E0 chiaro che essere "spalleggiato" da uno specialista andrologo la aiuterebbe a chiarire molti aspetti del problema.
cari saluti
[#8] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Carissimi Dottori, aggiungo alcune cose:
1) per quanto riguarda il desiderio di avere figli non posso dare una risposta. Al momento ho 37 anni, sono single e non ho figli da rapporti precedenti...è chiaro che in futuro il desiderio di avere un figlio potrebbe arrivare...non è pero una certezza

2)per quanto riguarda la iperprolattinemia ho scoperto che un farmaco, il Levoparid che prendo per problemi di colon irritabile proprio in questi giorni ha tra gli effetti indesiderati proprio la iperprolattinemia..

3)Come mai il Dottor Izzo è così poco favorevole alla correzione del varicocele?? mi scuso per l'ignoranza in materia ma quali sono i lati positivi e quali quelli negativi della correzione del varicocele?? per quale motivo insomma dovrei tenermelo?

4)la vena dorsale del pene è molto ingrossata, potrebbe anche quello dipendere da un problema di circolazione derivante dal varicocele?

in attesa di una vostra risposta auguro a tutti una buona giornata e vi ringrazio per il sostegno!
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'eta' adulta,le dimensioni fortemente ridotte dei testicoli,i valori depressi dello spermiogramma,i valori elevati dell' FSH (espressione di sofferenza testicolare pregressa),la non determinazione del grado del varicocele, l'assenza di sintomatologia (pesantezza,dolore,etc.),credo, mettano daccordo
la massima parte degli andrologi "dedicati" sulla non opportunita' di correggere il varicocele in un caso come il Suo.Non credo,a questo punto,che abbia incontrato un andrologo con esperienze certificate nel campo della fisiopatologia della riproduzione...e non solo,in quanto non sarebbe arrivato ad avere tanti dubbi...La patologia venosa testicolare non induce alcuna alterazione delle vene di altri compartimenti...Cordialita'