Utente 118XXX
Gentili Dottori,
sono una donna di 50 anni. L'anno scorso, nel mese di luglio, mi sono sottoposta ad un intervento di vitrectomia e peeling maculare , a cusa di un pucker maculare che mi aveva ridotto la vista a due decimi.
L'intervento è riuscito benissimo, ho recuparato gran parte del visus , ma, a distanza di pochi mesi, è iniziata l'opacizzazione del cristallino.I medici mi hanno consigliato di operarmi e così 24 giorni fa mi sono sottoposta all'intervento di cataratta. Vedo molto meglio rispetto a prima,
Il medico chirugo mi ha detto che non ci sono state complicazioni durante l'intervento,eppure ho un nuovo grosso problema. Vedo tutte le luci con un lungo raggio luminoso accecante trasversale al centro della fonte luminosa. (mi danno meno fastidio le luci gialle e quelle al neon e ancor meno le luci riflesse rosse dei catadriotti) Mi sono accorta di questo disturbo visivo la sera stessa dell'interventoe; al contriollo mi hanno detto che forse è dovuto all'intervento precedente, o che potrebbe migliorare la situazione rifacendo i nuovi occhiali; Sta di fatto che prima vedevo solo gli aloni attorno alle luci e tutto il resto appannato, tipici sintomi della catratta. Ora evito di guidare la sera e devo aggiungere che mi meraviglia il fatto che anche sole e la luna li vedo con al centro questo lungo raggio di luce.
Cosa è succeso secondo voi? COme posso risolvere questo problema? Sono molto preoccupata anche perchè nessuno delle persone operate di cataratta a cui ho chiesto ha questo disturbo. Nell'attesa di una Vostra gentile risposta, Vi ringrazio anticipatamente e Vi saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Cara signora,

Il Suo disturbo dovrebbe comunque ridursi nelle prossime settimane. Talvolta, può essere dovuto alla presenza di un concomitante astigmatismo. Valuti, con il Suo oculista, l'eventuale opportunità di indossare un occhiale correttivo nelle ore serali.

Buona giornata!
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottor Pascotto,
La ringrazio vivamente per aver risposto subito alle mie domande ed avermi rasserenata.
Le volevo porre qualche quesito frutto della mia
osservazione.Misono accorta che mentre ero alla guida, anche con l'occhio sano vedevo le stesse luci allungate
Siccome il vetro era sporco l'holavato e ho notato che solo quando era perfettamnente pulito ma,soprattutto
asciutto vedevo bene e questi riflessi erano scomparsi
nell'occhio sano. Allora mi sono detta:
Non potrebbe essere che il cristallino artificiale si sia "appannato" durante l'impianto e non sia perfettamente trasparente? E se è così a
quali esami potrei sottopormi ed eventuali terapie? Mi auguro di essere stata chiara nell'esposizione del ragionamento. Infine so che tra le complicanze post operatorie esiste anche l'eventualità dell'edema . Quali coseguenze comporta?
La ringrazio ancora una volta per la Sua disponibilità e cortesia e in attesa dui ricevere una Sua risposta Le porgo i miei più cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Si, i Suoi dubbi sono legittimi. Non è possibile escludere nulla, ma ci conviene pensare alle problematiche più comuni e più semplici. Solo l'oculista che La segue, comunque, può svelare l'arcano...

Siamo noi che ringraziamo Lei per l'interessante contributo che ha offerto a MedicItalia. In bocca al lupo!
[#4] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore Pascotto,
Grazie per avermi risposto e consigliata.
Andrò a fare un controllo a giorni e spero di risolvere al meglio questi problemi. Intanto La saluto cordialmente e Le auguro una buona serata.
[#5] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottori,
oggi mi sono accorta che quel fastidioso riflesso, o riverbero distraente, che vedo se guardo qualsiasi luce ormai da quasi due mesi, dopo l'intervento di cataratta ha assunto i colori dell'arcobaleno. Tempo fa ho letto qualcosa a proposito del glaucoma ad angolo stretto di un simule disturbo di aloni con tali colori.... mi dica devo cercare subito un oculista, ho prenotato il controllo il 10 di gennaio al San Raffaele dove mi hanno operata, è troppo tardi? La prego di rispondermi sono molto in ansia, e nell'attesa La saluto cordialmente.
[#6] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Cara signora,

E' presumibile che il Suo sintomo dipenda comunque dalle aberrazioni indotte dal cristallino artificiale. Noi non possiamo avere certezze, ma il glaucoma ad angolo stretto dà soprattutto intensi dolori all'occhio, aspetto ceruleo del bulbo oculare e visione offuscata. Se Lei non ha questi sintomi correlati, direi che può attendere tranquillamente fino al 10 gennaio.

Buon anno!
[#7] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dottore Pascotto,
le sono grata per aver ancora una volta risposto alle mie domande. Presa dal panico, mi sono recata al pronto soccorso e in effetti, come Lei presupponeva, mi hanno confermato che la pressione oculare va bene, che la retina è a piano. Mi hanno consigliata, inoltre di rifare l'OCT e di cambiare gli occhiali. Devo dire che,con mia grande meraviglia, tornata a casa con la pupilla ancora visibilmente dilatata e osservando la luce della lampadina vedevo il riflesso colorato a forma di cerchio attorno alla luce e tale circonferenza si allargava man mano che mi allontanavo. Passato l'effetto del farmaco con la pupilla normale, tutto è tornato come prima.
Lei pensa che ci sia un rimedio se si tratta di aberrazioni dovute al cristallino artificiale o dovrò rassegnarmi e imparare a convivere con questo disturbo?
In attesa di ricevere il suo prezioso consiglio, mi permetta di ricambiarLe gli auguri per un Felice 2011.
[#8] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Cara signora,

Col tempo, una sorta di "adattamento cerebrale" Le permetterà di non percepire più questi fenomeni luminosi.

Felice 2011 con buona vista!
[#9] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dottore Pascotto,
La ringrazio nuovamente per la sua cortesia . Ho letto con vivo interesse la sua risposta e mi rincuora l'idea che col tempo io possa risolvere questo problema visivo. Nel congratularmi con Lei per la disponibilità e professinalità, Le porgo i miei più cordiasli saluti.