Utente 183XXX
Buonasera a tutti.
Chiedo gentilmente qualche parere e/o consiglio che possa togliermi (almeno un po') qualche dubbio e sopratutto qualche preoccupazione.

Premetto di pesare attualmente 72 Kg per un altezza di 189 cm (sesso maschile, 19 anni).
Io esattamente il primo di giugno dell'anno corrente ho iniziato un dieta (quasi un digiuno in cui assumevo circa 500/600 Kcal massimo al giorno), preso dalla fretta di perdere peso velocemente (prima il mio peso era di 95-100 Kg circa).
Purtroppo ho scoperto solo recentemente che questo tipo "dieta" va a rallentare bruscamente il metabolismo di una persona.
Mi accorgo io stesso che il mio metabolismo ora può essersi molto ridotto e spesso le mie mani e i miei piedi tendono a raffreddarsi molto velocemente (avvertendo anche un forte formicolio a quest'ultimi), per non parlare del senso di stanchezza che avverto per la maggior parte dei giorni alla settimana.
A causa di tutti questi sintomi ho effettuato delle analisi del sangue lo scorso 2 settembre, e risultò tutto nella norma, apparte l'FT3 che risultava essere 1.83, questi esami sono stati ripetuti la settimana scorsa e i valori alterati erano numerosi, tra cui:

FT3 - 1.49
Globuli bianchi - 3.69
Globuli rossi - 4.45
Emoglobina - 13.3
Piastrine - 133
Neutrofili - 31.4
Linfociti - 60.7

Il mio medico (che per altro non mi ha spiegato molto) dopo aver visto queste ultime analisi mi ha dato da prendere delle pillole chiamate "Folina" che a quanto ho capito servono a combattere l'anemia (Devo prenderne una al mattino per 40 giorni).

Io ora sono un po preoccupato poichè vorrei stabilizzarmi a questo peso, però penso che tornando ad assumere una quantità di calorie media recuperei peso velocemente, quindi uno delle mie preoccupazioni principali è: "Esiste un modo (anche se richiedesse tanto tempo e sacrificio) che mi permetta di stabillizzare il mio metabolismo basale a dei valori normali (quindi deduco un metabolismo basale intorno alle 1800 Kcal quotidiane), senza prendere peso?"
Inoltre ero interessato nel sapere se le sovracitate pillole (Folina) hanno degli effetti collaterali e possono provocare un aumento di peso.

Ringrazio anticipatamente la/le persona/e che mi risponderà/anno.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alberto Calvieri
40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
gent.le utente
sinceramente non capisco la necessità in questo caso di assumere folina che ha principalmente l'obiettivo di contrastare una anemia (riduzione di globuli rossi e/o emoglobina). Piuttosto approfondirei il quadro di una indiscutibile linfocitosi assoluta della quale nè il suo medico ne lei parlano (60% di linfociti contro un 25-40% normale). Una volta risolto il problema passerei alla giusta alimentazione per lei che certamente non può prevedere 500-600 calorie/die pena problematiche importanti
Ne riparleremo
Un saluto