Utente 434XXX
Ciao ho un problema. Da un paio di giorni mi sono comparsi dei puntini piccoli e scuri sul glande ma non so per quale motivo. In un primo tempo erano solo due e poco visibili, ora sono cinque e anche se non sono particolarmente evidenti si notano subito. Sembrano dei piccoli nei, ma sono un po preoccupato e sospetto perchè sono comparsi nel giro di poco tempo. Non mi è mai capitata una cosa analoga. Premetto per la vostra diagnosi via web che sono circonciso da vari anni non so quale rilevanza ha ma pensavo fosse meglio scriverlo. Cosa potrebbe essere? Devo allarmarmi? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Premesso che le lesioni pigmentarie possono esistere sul glande (MELANOSI DEL GLANDE) così come sul prepuzio e sull'asta (Melanosi o NEVI MELANOCITICI) e così come il MELANOMA possa insorgere anche in quelle sedi, penso, in via telematica e quindi non vincolante, che si tratti di un problema diverso dai cosiddetti "NEI" : la tempistica di insorgenza difatti non può escludere la manifestazione di CONDILOMI PIGMENTATI O PAPULOSI BOWENOIDE od altro ancora.

pertanto, non si allarmi ma proceda con una Visita SPECIALISTICA VENEREOLOGICA senza procrastinare e nel frattempo, rapporti protetti.

cari saluti
DOTT. LUIGI LAINO
SPECIALISTA DERMATOLOGO E VENEREOLOGO, ROMA
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,daccordo sulla necessità di una visita specialistica,ma spero e Le auguro che tutto ciò che racconta sia figlio di una gioiosa forma di "comunicazione" sessuale molto in voga,specie nei mesi estivi...
La saluto e ci faccia sapere
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
come detto dai colleghi la soluzine migliore per levare i vari dubbi è uyna visita dermatologica
cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
in effetti concordo sulla ipotesi del dr Izzo....
cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 434XXX

Iscritto dal 2007
Grazie a tutti per le risposte. In realtà non è certamente un'infezione venerologica per il semplice fatto che sono ancora vergine. E' il caso di fare comunque una visita? Di che tipo?
Distinti saluti
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Propenderei per una visita dermatologica,in prima istanza.
[#7] dopo  
Utente 434XXX

Iscritto dal 2007
D'accordo. La ringrazio.
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
concordo in pieno con quanto espresso nella Sua risposta dal Collega LAINO. Inutile fare congetture disgnostiche che non porterebbero altro che ad una perdita di tempo.
Ci tenga informati dell’evoluzione del storia clinica, se lo desidera.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#9] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo sia necessaria una visita dermatologica
[#10] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro ragazzo cerco anzitutto di tranquillizzarla perchè non mi sembra ci sia motivo particolare di allarmismi. Detto ciò sulla base della mancaza di rapporti sessuali veri e propri e sulla base della rapidità della comparsa e soprattutto del periodo estivo propenderei più per una situazione di candidosi o di balanite. Le consiglio di farsi visitare serenamente da un urologo o se vuole da un dermatologo, entrambi competenti per sede e localizzazione del problema.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#11] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
direi che la valutazione specialistica Dermatologica sia preminente, al momento, su tutte le altre. Il fatto che si tratti di cute e/o di mucose dell'apparato genitale non cambia la sostanza...si tratta sempre e comunque di patologia di pertinenza dermatolgica.
Ci tenga informati dell’evoluzione del storia clinica, se lo desidera.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#12] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo che sia necessaria la valutazione dermatologica per valutare le caratteristiche di questi nevi con strumentazione ed esperienza che ha a disposizione il dermatologo