Utente 183XXX
salve,da circa 15 gg ho avuto un fastidio al rene dx con interessamento del tratto inguinale del testicolo dx e del fianco. mi sono sottoposto ad una ecografia nella quale si riscontrava una modesta ectasia del bacinetto e dell'uretere dx. la prostata , la vescica risultano prive di alterazioni tutto è regolare. dopo di ciò ho continuato ad avere fastidi trasformati poi nel giro di 2-3 gg in dolore che si manifestava toccandoni l'epididimo dx. a questo punto ho preferito recarmi al pronto soccorso , e sottoposto ad una visita urologica mi riscontravano una picoola ciste all'epididimo del testicolo dx. il dottore mi ha prescritto una spermiocultura. io volevo chiedere se tale ciste può essere causata da una infezione batterica e se tale ciste puo riassorbire o ingrandire e se occorre che prenda degli antinfiammatori, se si quali? un ultima cosa e mi scuso per le eccessive richieste ma sono un po preoccupato. se occorre fare altri esami e se visto lo stato di infiammazione dell'epididimo e meglio astenersi dall'eiaculazione. ringrazio vivamente per la pazienza con cui risponderete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Tranquillo e non entri in inutili e pericolose ansie!

Nessuna ciste dell'epididimo è causata da una infezione, non si riassorbe e non richiede antinfiammatori.

Detto questo penso poi che sia giunta per lei il momento di sentire in diretta un esperto andrologo, sarà lui che eventualmente, fatta la valutazione del caso, le indicherà quali passi fare per capire meglio il suo quadro clinico.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

le confermo che una cisti epididimaria non può essere stata causata da una infezione e nemmeno essere causa di infezioni.
La sua situazione renale fa sospettare l'esistenza di una qualche patologia urinaria ( microlitiasi ??)
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
potrebbe spiegarmi cosa si intende per microlitiasi? e poi, evitare l'eiaculazione per un periodo possa contribuire a ridurre il fastidio all'epididimo. volevo chiedere inoltre il motivo per cui l'urologo mi ha prescritto una spermiocoltura? grazie per le gentile risposte. ho già prenotato una visita dall'andrologo.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Microlitiasi vuol dire presenza di microcalcificazioni a livello renale.

"Evitare l'eiaculazione" non serve a nulla e l'urologo le ha chiesto una valutazione colturale perchè, molto probabilmente, sospetta un problema infiammatorio a livello delle vie seminali.

Faccia le indagini richieste e poi ci riconsulti, se lo desidera.