Utente 183XXX
Ho un nodulo/pallina (no placca) al pene, sull'asta, davanti, dimensioni come un grano di sale grosso, ma perfettamente tondo. E' vicino alla pelle, in erezione ne sento bene la consistenza, dura.
Fa appena appena male male solo se schiaccio molto, male simile a una piccola "fitta", proporzionale alla pressione.
A riposo non mi accorgo di averla se non cercandola con le dita, in erezione da un leggero fastidio come se premesse verso l'esterno (la sensazione è come se compressa contro una vena, sensazione simile a quando viene un afta sotto la lingua: più impressione che dolore.
Dai post mi sono fatto un idea che è una ciste, ma naturalmente non lascerò il mio buon amico in balia di un impressione. Confesso che sono parecchio spaventato dalle varie descrizioni di tumori al pene, che includono tra i sintomi anche la parola "nodulo".

Volevo sapere: se ha senso andare dal medico generico prima, oppure come direttamente da andrologo/urologo/dermatologo e quale dei tre. La mia intenzione è andare a uno di questi centri privati tipo RAF, per sapere/risolvere il più presto possibile, ho timore che il mio medico generico per quanto in buona fede indirizzarmi male, non voglio perdere tempo in attese, e suppongo che un urologo/andrologo sia dove mi indirizzerà in ogni caso e che siano egualmente esperti in materia. Grazie per la sua tempestiva risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente come ha detto l'ipotesi più possibile è quella di una cisti nulla di grave ma va cmq controllata