Utente 184XXX
Salve,
mio padre ha 57 anni ed ha appena scoperto di essere affetto da glaucoma ad entrambi gli occhi.
Si è recato dal medico e, ad una prima visita, gli è stata rilevata la pressione oculare leggermente alta, ma il medico lo ha rassicurato poichè il nervo ottico non aveva l' "aspetto sfilacciato tipico di chi è affetto da glaucoma", ma ha comunque voluto approfondire con l'esame Glaid.
Vorrei chiedere chiarimenti in merito alla diagnosi stilata dallo specialista.
Riporto testualmente la diagnosi
"In ambo gli occhi, tracciato di ampiezza assoluta gravemente ridotta OSX>ODX.
Quadro elettrofunzionale di glaucoma preclinico."
Vorrei capire se è una condizione grave, sono molto preoccupata per il contrasto tra ciò che ha scritto e ciò che ha detto alla prima visita.
Vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile signor(in)a,

Il glaucoma è soprattutto una malattia "funzionale". Quindi, anche se il nervo ottico di Suo padre non presenta un aspetto "sfilacciato", è necessario che Suo padre si faccia curare con zelo per evitare che i danni funzionali (dimostrati dall'esame eseguito dopo la visita) possano ulteriormente peggiorare.

La malattia va affrontata con serietà ma con tranquillità: se il paziente viene seguito bene e si attiene alla cura prescritta, non rischia di avere particolari problemi.

In bocca al lupo!