Utente 184XXX
la sera del 13/11 u.s. ho avuto un forte prurito nella parte sinistra in fondo alla schiena mi sono usciti alcuni foruncoli dolorosi, che bruciavano e davano una sensazione che la pelle tirasse.
Il mio medico di base ha diagnosticato un fuoco di sant antonio in forma blanda e mi ha prescritto talavir 1 grammo 3 volte al giorno per sette giorni che ho regolarmente preso fino al 22/11. Nel frattempo durante i primi tre giorni di terapia dei puntini piu piccoli mi sono usciti sempre sul lato sinitro in basso alla pancia e sull'inguine sinistro. Con la terapia il dolore, il bruciore e il senso che la pelle tirasse sono notevolmenmte diminuiti e i foruncoli e i puntini si stanno riassorbendo piano piano. Sennonchè ieri sera 1/12 ho notato che sulla natica destra mi sono usciti una serie di foruncoli molto simili ai primi usciti in basso alla schiena che però sono usciti senza che me ne accorgessi (ne dolore ne prurito ne bruciore). Il mio medico mi ha già visto è in dubbio e non sa dire se sia o meno fuoco di sant antonio o un altro sfogo. Mi ha detto di tornare da lui domani sera per vedere come evolve la situazione. Oggi non sento nessun dolore o prurito o bruciore ma i foruncoli sulla natica ci sono ancora e sono molto arrosati.
E' possibile che mentre si è in guarigione il fuoco di sant antonio compaia nuovamente in un altra parte del corpo? E' necessario ripetere la terapia con talavir ed e possibile farla a così pochi giorni di distanza? Ho paura che troppi antivirali mi facciano male. Segnalo che domenica scorsa 28/11 ho dovuto fare una depilazione intima anche nella zona perianale e sulle natiche (con una crema depilatoria acquistata in farmicia) perchè all'inizio di novembre mi sono stati diagnosticati dei pidocchhi del pube che trattati sia con mom gel e mom polvere hanno ridotto del 99% il problema pero notavo negli slip ancora ancora qualche puntino nero che soffiando volava via così anche su consiglio medico ho optato per una depilazione totale che sembrerebbe aver risolto il problema.
Attendo cortesemente una risposta soprattutto sul problema del fuoco di sant antonio e chiedo se vi sia anche una terapia alternativa all'antivirale magari da applicare localmente.
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

un pò dubbia come presentazione (poli-metamerica) per un herpes zooster (fuoco di s. antonio):

produca la visita dermatologica per la diagnosi di certezza prima di assumere altri farmaci!

cari saluti