Utente 184XXX
salve ho 44 anni il 6 Ottobre di quest'anno ho fatto una visita di controllo ,l'andrologo mi ha visitato dando un esito positivo comunque mi ha prescritto ecodoppler scrotale e spermiogramma standard l'ecodoppler evidenziava la presenza di varicocele a dx di I° grado lo spermiogramma era da ripetere perche senza morfologia,comunque l'andrologo mi disse che per quanto riguardava il varicocele essendo di I°grado non era importante e potevo tenermelo ripetutto lo spermiogramma erano questi i risultati:
volume:5,0 ml
aspetto:acquoso
viscosità:diminuita
fludificazione:fisiologica
spermatozoi/ml:15.000.000
totale per eiaculato:75.000.000
Motilità Nemaspermica
2°ora 20%rettilinea+10%discinetica
4°ora 15%rettilinea+10°discinetica
Morfologia Nemaspermica
forme tipiche:10%
forme Atipiche:90%
leucociti/ml 600.000
emazie:assenti
elementi linea germinativa:presenti
cellule di sfaldamento:presenti
zone di spermioagglutinazione:assenti

astinenza:4gg
tipo esame WHO1999

a visione dello spermiogramma l'andrologo cambia completamente parere considerando la scarsa motilità e le scarse forme atipiche e che era da asportare assolutamente il varicocele peraltro senza darmi spiegazioni in merito
e quindi facendomi sorgere mille dubbi eppure l'andrologo a cui mi sono rivolto è un noto luminare ora vorrei sapere è giusto fare l'operazione al varicocele ci sono delle alternative e il fatto che il varicocele è di i° grado considerato sia dal professore che dal radiologo cosa di poco conto poi diventa la causa primaria dell'esito negativo dello spermiogramma eseguito in una struttura pubblica di fama nazionale vorrei un parere anche perchè quello dell'andrologo a cui mi sono rivolto mi è sembrata alquanto superficiale e contraddittorio ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Utente,
la valutazione da questa sede è difficile mancano i dati della visita che sono molto importanti e che spesso forniscono la maggior parte delle informazioni. L'ecografia poi, non è tutto nella diagnostica del varicocele che spesso ne sottostima l'entità soprattutto se fatta da non andrologi che molte volte fanno l'indagine soltanto in posizione sdraiata.

Il mio consiglio: se non si sente sicuro del parere espresso, se ritiene che sia troppo contraddittorio, provi a sentire un secondo parere.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio per le risposte credo che sicuramente non sono stato molto esaustivo io io volevo chiedere se il problema della scarsa mobilità e delle scarse forme tipiche degli spermatozoi on potesse dipendere da altri fattori non considerati,tra l'altro cosa esclusa dallo specialista da me consultato premetto che andrò da un'altro specialista perchè poco soddisfatto dal primo non per le sue qualità ma per i suoi modi;ad esempio può influire il caso che sono diabetico con Diabete mellito tipo 2 e che a causa di una depressione assumo ormai da circa 5 anni xeristar 60 mg 1 diè e lorazepam 2,5 mg 2 diè,è da considerare che io ho già concepito 2 volte anche se una nel 1989 e una nel 2001 anticipatamente ringrazio.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono tutte notizie cliniche importanti che sicuramente devono essere considerate dal nuovo andrologo che consultarà.

Fatta la valutazione poi ci aggiorni, se lo desidera.
[#5] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
chiedo un altro piccolo particolare probabilmente insignificante nel raccogliere lo sperma per la valutazione dello spermiogramma il mio stato di eccitazione era praticamente zero dopo un viaggio di un'ora e mezza ala guida di macchina e lunga attesa con il pene completamente floscio e con u notevole sforzo per l'eiaculazione chiedo se ciò possa aver compromesso anche se in parte i risultati dello spermiogramma ricordo che l'esame è stato eseguito all'ospedale Santa Maria Goretti Di Latina molto considerato dal servizio sanitario nazionale e quindi di indubbia attendibilità
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, tutte le informazioni che ci invia sono il motivo per cui è sempre bene avere due esami del liquido seminale, fatti in ambiente dedicato, prima di dire che vi è una dispermia.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html .
[#7] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio sentitamente gli specialisti intervenuti,vorrei avere sempre cortesemente è se è possibile avere un giudizio qualora fosse necessario l'intervento al varicocele sul l'interventistica radiologica ed eventualmente se le cause dovessero essere altre quali altre analisi dovrei fare oltre quelle già fatte e cioè spermiogramma e ecodoppler scrotale anticipatamente ringrazio
Cordiali Saluti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non metta il carro davanti ai buoi e non pensi ora a tutte le eventuali e possibili indagini diagnostiche da fare; una diagnosi l'ha e quindi pensi a come risolvere il problema già riscontrato.

Per avere poi più informazioni mirate sull'intervento di scleroembolizzazione retrograda di un varicocele le consiglio di consultare anche l'articolo del collega Prudenzano:

http://www.medicitalia.it/minforma/radiologia-interventistica/536-scleroembolizzazione-retrograda-varicocele-cos.html .

Un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio vivamente gli specialisti intervenuti'per le loro utilissime opinioni e consigli entro il 20 Dicembre avrò un nuovo consulto e sicuramente darò aggiornamenti sulla mia situazione
Saluti
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Qua siamo ed aspettiamo.
[#11] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno a questo punto non sò più a chi credere ho fatto il nuovo consulto con un nuovo Specialista molto accreditato nella mia provincia il quale dubbioso mi ha visitato e già al tatto mi ha riscontrato un varicocele di 3/4° al testicolo Sx e nulla al testicolo Dx poi confermato daun suo ecodoppler mi domando e possibile tutto ciò dopo circa due mesi non risultare più il varicocele a Dx di 1° grado e invece esserci la comparsa in questi due mesi di un altro varicocele a Sx di 3/4°grado?.
comunque lo specialista mi ha dato questa soluzione praticamente un cura di integratori che simula l'intervento al Varicocele ritenuto da lui considerata l'età che ho ormai quasi 45 anni inutile la terapia è la seguente per due mesi l'assunzione di 2 bustine ai pasti di Proxeed NF,poi al termine per altri 24 giorni l'assunzione di una bustina di Spergin Forte una volta al giorno e quindi ritornare per il controllo con esame Spermiogramma,test AIH ed esame ormone FSH,Ringrazio anticipatamente tutti gli Specialisti che vogliano rispondere.
Salve
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ci ricordi quanti anni ha sua moglie!

Questo dato generalmente porta il patologo della riproduzione umana a non tergiversare molto con terapie farmacologiche aspecifiche?
[#13] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Mia moglie ha 35 anni e gode di ottima salute per il resto non ho capito nulla della sua risposta scusi la mia ignoranza ma sarei molto curiosa nel sapere come è possibile se è possibile che in meno di due mesi si sia formato un varicocele di 3/4° grado?è possibile?
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La risposta alla sua ultima domanda è ovvia e qualcuno dei colleghi consultati ha sicuramente fatto una diagnosi non corretta ma, da questa postazione, ci è difficile darle un parere corretto e preciso.

La terapia ultima indicata poi è una strategia non mirata e può andare bene soprattutto quando si può attendere perchè la partner è giovane e quindi si spera in una gravidanza "spontanea".

Il mio consiglio ora rimane quello di risentire il suo medico di fiducia e poi a ruota un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.