Utente 181XXX
Buongiorno a tutti i dottori.
Dopo una prostatite ormai curata, a causa arrossamento al glande ho fatto un tampone e la coltura delle urine. Esito del tampone: presenza di Stafilococco Warneri e di E.Coli mentre l'esito della coltura è: presenza di E.Coli 1000 ufc.
Terapia il Gentalyn mattina e sera, la dermatologa dice che passerà.
La mia domanda è questa: come è possibile tutto questo? Sono un po' preoccupato ho letto che la presenza di E.Coli è molto spesso segnale di cistiti. Consigliate altre analisi o devo rasserenarmi?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

a parere personale ritengo in caso di balanopostite di natura da identificare (infezione/infiammazione del glande) poco utili gli esami colturali delle urine, ma sono sicura che la sua dermatologa potrà ben indicarle il percorso in caso di persistenza della malattia.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dottoressa e grazie per la risposta.
La presenza di E.Coli e di Stafilococco Warneri è riisultata dal tampone del glande che mi ha fatto fare la dermatologa, che mi ha prescritto il Gentalyn per 8 gg. Vorrei solo sapere cosa consiglia lei, se questa presenza di batteri è preoccupante oppure no e a cosa può essere dovuta.
Vorrei stare un po' tranquillo ecco..

Grazie e buon lavoro aspetto delucidazioni
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente gli stafilococchi abitano normalmente la superficie cutanea possono dare origine a
follicoliti o infezioni più profonde solo in caso di compromissione del sistema immunitario,mentre l'escherichia coli e un normale commensale dell'ultimo tratto intestinale e può ritrovarsi in altre zone vedi glande per esempio quando si utilizza l'asciugamano per l'igiene intima.Pertanto la loro presenza va correlata alla sintomatologia in essere per esempio se non ci sono segni di cistite ma una blanda balanopostite anche una cura locale per pochi giorni con un antibiotico sensibile alla specie isolata può dare buoni risultati.
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottor Bernini,

la ringrazio per il suo intervento. Non ho sintomi di cistite: niente bruciori, prurito o elevata frequenza minzionale. E' strano l'unica cosa che ho e che non sembra andare via è un leggero rossore della punta del glande dove esce l'urina che prosegue verso il frenulo. E' lieve e non causa prurito nè fastidio, vorrei solo che tornasse tutto come prima!
Le chiedo un'altra curiosità, faccio la spia sulla mia ragazza spero mi perdoni :) Abbiamo notato insieme un graffietto sulle pelle a lato della vagina, vicino alle grandi labbra; provoca fastidio e prurito: potrei averla infettata oppure è solamente un graffio che non c'entra nulla con me?
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
La ragade, è così che viene indicato il graffietto che presenta la sua ragazza, va comunque inquadrata(eczema irritativo o allergico da contatto,altro?) anche se potrebbe non c'entrare nulla con la sintomatologia da lei riscontrata.Il tutto mi permetta va però chiarito in ambito Venereologico tramite visita reale per non incorrere in sbagli.
Cari saluti
[#6] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Ieri aveva un segnetto ma già oggi sembra quasi scomparso, magari non era nulla sono un graffio banale può essere?
[#7] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Può essere tutto, ma se la problematica dovesse ripresentarsi utile, come già detto, inquadramento dermo-venerologico.
Cari saluti