Utente 184XXX
Salve sono Mimmo ho 47anni e volevo avere un vostro parere per via di una aumentata pipì sorta da circa 20gg. Vado in bagno 6/7 volte al giorno tanta pipì nessun dolore o bruciore. Premetto che non sento il bisogno di bere e che la mattina la bocca risulta bianca e patinata. Ho fatto urino coltura ed analisi urine e tutto è Ok. Quindi ho fatto una curva glicemica 4 determinazioni per andare a fondo.

Per la curva la glicemia basale è di 112 (mg/dl v.n. 60 - 110)

dopo 60 min. 231 (v.n. inf a 190)
“ 120 min. 75 (v.n. inf a 165)
“ 180 min. 71 (v.n. inf a 145)

Inoltre:
Emoglobina glicosilata 5.1 (v.n. da 4 a 6)

Attendo fiducioso un Vs. illuminante parere. Distinti saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Leonello Innocenti
24% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Mi dispiace non poterle dare un parere insindacabile, ma la curva da Lei eseguita è obsoleta, non riconosciuta da nessuna società scientifica e non interpretabile! Non rientra infatti nelle linee guida internazionali.
L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), l'American Diabetes Association (ADA) e tutte le altre associazioni del mondo (compresa la nostra SID, Società Italiana di Diabetologia)riportano che per porre diagnosi di diabete la glicemia a digiuno deve essere superiore a 126 mg/dl; nei soggetti con glicemie basali tra 110 e 125 mg/dl va sempre eseguito un OGTT (curva da carico).
L'OGTT deve essere costituita da 2 prelievi, a digiuno e 2 ore dopo carico con 75 grammi di glucosio (a parte bambini e donne in gravidanza per i quali variano carichi e tempistica).
A proposito, quanto glucosio Le hanno somministrato?
La glicemia a digiuno va comunque sempre ripetuta nei soggetti con età > 45 anni prima di effettuare OGTT.
Si definisce infatti diabetico un soggetto che dopo 2 controlli glicemici, a digiuno, presenta un valore della glicemia compreso tra 126 e 139 mg/dl o che dopo prova da carico orale con glucosio abbia a 2 ore un valore di glicemia > 200 mg/dl.
Nel suo caso Le consiglio di ripetere la curva, per poter determinare la sua situazione che, vista la glicemia basale e l'emoglobina glicosilata nella norma, dovrebbe essere da attribuire ad una Intolleranza al glucosio (IGT,Imparied Glucose Tolerance) se dopo carico orale di glucosio, a 2 ore, i suoi valori glicemici saranno compresi tra 140 e 199 mg/dl o da IFG (Imparied Fasting Glucose, alterata glicemia a digiuno) se a 2 ore i suoi valori saranno < 140 mg/dl.
Cordiali Saluti

[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo Dr. Innocenti,
la curva da carico di glucosio è stata effettuata una decina di giorni fa in un rinomato e certificato centro della mia città, quindi mi stupisce leggere che sia obsoleta. Dopo il prelievo a digiuno il cui valore basale è risultato 112 (mg/dl v.n. 60 - 110), ho ingerito 100 gr di glucosio e poi prelievi:
dopo 60 min. valore 231 (v.n. inf a 190)
dopo 120 min. valore 75 (v.n. inf a 165)
dopo 180 min. valore 71 (v.n. inf a 145).
Quindi la mia insulina mi sembra reagisca molto bene abbattendo i valori arrivando a 75 e poi a 71. Le chiedevo se era normale dopo 60 min un valore di 231 quindi superiore a 190 visto che tutto il resto sembra nella norma. Inoltre IFG non deve essere rilevata a digiuno e non dopo carico orale di glucosio a 2 ore? Altrimenti che alterata glicemia a digiuno è?? La mattina la lingua continua ad essere bianchiccia e un pochino patinata ma tutto è ok con valori di sangue nella norma (ho fatto oltre 15 esami diversi). la frequenza e la quantità di minzione è diminuita di colpo di parecchio. Ringraziandola per l'attenzione rivoltami e per i consigli che vorrà darmi, la saluto cordialmente.


[#3] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Dottoreeee..... non mi risponde più?? Grazie lo stesso per la risposta data.
[#4] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
E' trascorso un anno e nessuno mi ha risposto. Complimenti davvero per il servizio preciso tempestivo e professionale che offrite. Grazie DAVVERO!!!!