Utente 184XXX
In data 25/11/2010 mi sono sottoposto ad intervento chirurgico di ernioplastica inguinale DX. sec. Licthenstein (obliqua esterna).
A distanza di 9 gg. per tutta la lunghezza della ferita ,ed oltre ,ho un indurimento di cm.3 di altezza, 5/6 di larghezza e 15/18 di lunghezza ,fino al testicolo dx..E' normale per il decorso operatorio questo "panino sottocutaneo"?
Saluti Riccardo
p.s.
Devo togliere i punti il 06/12/2010

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentle Utente,
la presenza di una zona di "indurimento" in corrispondenza del focolaio chirurgico rientra nei limiti di un regolare decorso della ferita, anche se a distanza è impossibile valutare l'estensione e la "normalità" della manifestazione clinica.
In ogni caso al controllo previsto lunedì sarà possibile fare chiarezza dal vivo.
[#2] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Dipende dall' esito della visita di controllo che le consiglio: potrebbe essere un po' di edema ed in questo caso essere normale ma anche una raccolta di siero o sangue ed in questo caso richiedere una terapia.
[#3] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
Dopo essermi recato in ospedale come da lettera di dimissioni, e tolto i punti (n°16) il giorno 6/12.Nella circostanza ho fatto presente che sotto la ferita il gonfiore e il dolore sono aumentati e la parte rigida e' ancora più' estesa e dura.Dopo aver aspirato con una siringa ,sulla parte gonfia e dura , mi hanno detto che potrebbe!!! essere un ematoma riassorbibile con il tempo poiché' non ci sono liquidi all'interno .A distanza di 8 giorni,la parte e ancora più dura e dolorosa...Mi consigliate di farmi visitare da un'altro chirurgo? Ho anche (2 gg.)un leggero formicolio alla gamba desta ,non vorrei che il gonfiore prema su qualche vena importante.
Grazie infinite .
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Pur senza preoccuparsi, in presenza di sintomatologia persistente una rivalutazione chirurgica è indicata, anche se l' ipotesi del chirurgo che l' ha visitata appare verosimile.