Utente 111XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di aiuto per la mia mamma, 70 anni, operata a marzo per un gist
gastrico. Il tumore è stato asportato ed era a bassa aggressività ma purtroppo
durante l'operazione, in regime d'urgenza, si è perforato.
L'analisi mutazionale ha rilevato KIT negativo e quindi l'oncologo ha ritenuto
per il momento di non iniziare alcuna terapia ma di effettuare stretti controlli.
La TAC eseguita in questi giorni ha dato il seguente referto:
TORACE
Al controllo odierno appare invariato per dimensioni, morfologia e caratteristiche contrastrografiche il nodulo parenchimale di circa 1 cm localizzato nel segmento posteriore del lobo superiore destro.
Micronodularità subpleurica nel segmento postero-basale del lobo inferiore destro, in continuità con un ramo vascolare periferico e anoora riconduciile
proseguimento dello stesso, ma di cui non si può escludere la natura parenchimale.
Non ulteriori alterazioni parenchimali focali bilateralmente.
Non linfonodi di aspetto patologico in sede mediastinica, ilare e ascellare bilateralmente.
Non versamento pleurico nè pericardico.
Pervie le principali diramazioni bronchiali.
ADDOME
Invariate le due alterazioni focali epatiche in S8, ipodense in fase venosa e che si omogeneizzano in fase tardiva, d circa 23 mm e 10 mm riferibili ad angiomi.
Due subcentimetriche cisti nel lobo espatico di sinistra.
Non dilatazione delle vie biliari intra ed extraepatiche.
Non lesioni spleniche, pancreatiche e surrenaliche.
In esiti di gastrectomia subtotale si riconoscono clip metalliche lungo la piccola curvatura con bulbo dudenale retroposto.
Pervio l'asse spleno-mesenterico-portale.
Reni in sede, normoconformati con regolare eliminazione del mdc bilateralmente.
Non linfonodi di aspetto patalogico in sede intra e retroperitoneale.
Non liquido libero in addome.
MATERIALE IPERDENSO ADESO ALLA PARETE DEL COLON ASCENDENTE E DI ALCUNE ANSE DEL PICCOLO INTESTINO (PREGRESSO ESAME CONTRASTROGRAFICO?).
UTERO INGRANDITO E DISOMOGENEO;presenza di cisti annessiali a destra in parte calcifiche.
Vescica poco distesa, apparentemente indenne da patologici ispessimenti di parete o da difetti di riempimento nella sua porzione opacizzata dal mdc.

Volevo chiedere se, a Vs. parere, si tratta di una ripresa della malattia, a carico del peritoneo (sò che il tumore gist dà metastasi al fegato o al peritoneo)e che possibilità di cura ci sono per la mia mamma.
Grazie per l'aiuto
saluti
Monica
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività +36
0 attualità +0
16 socialità +16
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

eseguirei una RMN dell'addome per approfondire quanto evidenziato dalla TC.

un caro saluto
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille Dott. Pastore per la sua gentile risposta.
Vorrei solo chiederLe, posto che il prossimo passo sarà
proprio una RMN per capirne un pò di più, che cosa, secondo lei, mi posso eventualmente aspettare.
Mi scusi per l'insistenza ma come esperto può indicarmi qualche ipotesi? E' preferibile sapere piuttosto che stare nell'ansia dell'incertezza.
Certa che comprenderà il mio stato d'animo, la saluto
e la ringrazio della cortesia.
Volevo inoltre congratularmi per il servizio che fornite,
è davvero una grande consolazione poter rivolgersi ad esperti quando ci si trova in situazioni di questo genere.
Grazie mille ancora dell'aiuto
buona giornata
Saluti