Utente 139XXX
Egr. Dottori, soffro di bradicardia da diversi anni,senza nessun sintomo. Per questo faccio controlli programmati. Alcuni giorni fa ho fatto Holter Dinamico ed ECG Sotto Sforzo,le diagnosi sono:
Holter ECG:
Bradicardia sinusale per 87% della registrazione totale, a frequenza media di 50 bpm.
Frequenza minima 32 bpm (ore 06.21).Frequenza massima 125 bpm (ore 08.13) in corso di breve salva di TPSV.
Rare extrasistolie ventricolari (346) monomorfe, organizzate singolarmente e in coppie.
Sporadiche extrasistolie sopraventricolari (1388) organizzate singolarmente,in coppie (57) ed in 39 run di TPSV, il piu' lungo dei quali di 10 battiti.
Pausa massima post-extrasistolica e notturna di 2600 ms alle 05.43; numerose pause prevalentemente notturne intorno ai 2000 ms, con un paio di episodi di scappamento giunzionale. Non alterazioni del tratto ST-T rispetto al tracciato di base. Non sintomi riferiti dal paziente.

Test Ergometrico:

A riposo Al picco d'esercizio

Frequenza cardiaca 36 95 battiti/min.
Pressione sistolica 120 160 mmHg
Doppio prodotto 4320 15200 battiti/min.mmHg
Livello del tratto ST 0 0 mm

Test ergometrico interotto durante il IV stadio di Bruce per esaurimento muscolare ad una frequenza cardiaca pari al 63% della massimale teorica.
Non sintomi ne' alterazioni ECGrafiche compatibili con ischemia miocardica inducibile, limitatamente alla frequenza cardiaca raggiunta.
Scarso incremento cronotropo e normale incremento pressorio. Presenza di periodi di ritmo giunzionale; frequenti extrasistoli ventricolari monoforme talora bigemine. 1 breve run di TPSV.
Conclusioni: incompetenza cronotropa del nodo del seno-atriale.

Il Cardiologo da interpellato, che mi segue da parecchio tempo, mi ha detto di non preoccuparmi e di rifare i medesimi esami tra un anno, non mi ha dato nessuna cura da fare. Debbo stare tranquillo o e' il caso di fare ulteriori esami, eventualmente quali?
Ringrazio per una Vostra cortese risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i consigli dati dal collega sono più che validi. La sua bradicardia, essendo su base costituzionale, va solamente controllata nel tempo con gli esami da lei già praticati.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dott. Martino, la ringrazio per la sollecita risposta.Vorrei porle una domanda: con uno studio Elettrofisiologico si riuscirebbe ad individuare le cause della malattia del nodo del seno ed eventualmente porvi rimedio,oppure tale studio e' del tutto inutile? La ringrazio di nuovo per la sua cortesia.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
In assenza di sintomi non v'è indicazione al SEF. Saluti
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dott. Martino, La ringrazio per la Sua disponibilita'e del tempo dedicatomi. Grazie.