Utente 184XXX
disomogeneo addensamento parenchimale a carico del lobo medio retratto di possibile natura flogistica.
Concomitano strie parenchimali di aspetto disventilativo in sede basale a sx ed opacità nodulare a margini polilobati proettatesi in corrispondenza del lo lobo inferiore. no falde di versamento pluerico. Mi aiutate a capire cosa vuol dire???
[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro
36% attività +36
0 attualità +0
16 socialità +16
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Guardi,la mia interpretazione e' semplicemente vincolata a quello che leggo e quindi chiaramente senza poter vedere la radiografia.
In ogni caso stando a cio' che interpreta il collega radiologo, direi che con buona probabilita' dovrebbe trattarsi di un processo di natura infettiva a carico del lobo medio del polmone di destra.
Con una ulteriore immagine nodulare a sinistra.

In questi casi l'approccio consigliato sarebbe quello di praticare terapia antibiotica iniettiva per 7-10 giorni, magari associata ad un antibiotico per via orale, ed un cortisonico sempre per via iniettiva (se non sussistono situazioni metaboliche che vietano l'uso del cortisone)
e successivamente, tra 15 giorni quindi ripetere la radiografia per verificare l'avvenuta
guarigione totale o parziale del parenchima polmonare interessato dal processo.
Nel caso in cui dopo 7-10 giorni di antibiotico terapia non si dovesse aver ottenuto alcuna remissione del processo parenchimale, sarebbero indispensabili ulteriori approfondimenti clinico/specialistici per ottenere un migliore indirizzamento terapeutico.

In ogni caso ritengo che sia il caso di consultarsi con il suo medico di famiglia, circa l'eventualita' di farsi visitare da uno pneumologo che valutera' di persona la situazione e le suggerira' la stratetigia terapeutica piu adeguada, avendo anche l'opportunita' di visitarla personalmente.
Sperando di essere stato sufficientemente chiaro
La saluto e ci faccia sapere.
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore!
effettivamente sono 8gg che la stiamo curando con antibiotici e cortisone ma la tosse sembra non passare!!!, sarà ancora troppo presto?!?!!
Inoltre oltre a tutto ciò era anche preoccupata per quell'ulteriore immagine nodulare a sx, ma suppongo che senza un ulteriore esame,TC, non credo di avere risposte!
[#3] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro
36% attività +36
0 attualità +0
16 socialità +16
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Dall'interpretazione del radiologo direi che difficilmente si tratta di qualcosa di preoccupante.
E' chiaro che una Tc con e senza il mezzo di contrasto magari associata ad una pet del torace, potrebbe rivelarsi di straordinaria importanza al fine di stabilire
la reale benignita' della lesione.
Stia tranquillo e vedra' che tutto si risolvera' per il meglio e senza ulteriori problemi.
[#4] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera, oggi ho effettuato la TC con e senza metodo di contrasto
questo è il referto:
A destra si osserva un addensamento parenchimale disomogeneo, in corrispondenza del lobo medio con presenza di broncoramma aereo
Il reperto depone, in prima ipotesi, per una lesione flogistica.
Una lieve disomogeneità alveolare è anche rilevabile in corrispondenza del territorio della lingula.
Non si osservano immagini di linfonodi diametro patologico
La diramazioni bronchiali principali sono regolarmente pervie.
Potrebbe aiutarmi a capire se è tutto ok?
GRazie
[#5] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro
36% attività +36
0 attualità +0
16 socialità +16
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente.....
dal referto della Tc...(che ovviamente non posso visualizzare di persona, ma mi limito ad interpretare quello che vede e referta il collega radiologo)
si rafforza l'ipotesi che il problema polmonare sia un addensamento di natura infettiva.
Ci sono molti dati a supporto di tale ipotesi, la presenza di broncogramma aereo, la sintomatologia clinica, l'assenza di tumefazioni linfonodali satelliti etc etc.

Io pero' ribadisco la necessita' dal mio punto di vista di una immediata valutazione specialistica pneumologica.

Ritengo che la paziente debba immediatamente intraprendere una terapia antibiotica mirata iniettiva associata ad una terapia antibiotica a compresse.
e dopo un certro periodo di terapia ripetere un controllo radiologico per valutare l'eventuale guarigione completa o parziale del processo parenchimale.

Ove mai cio' non fosse avvenuto, praticare quanto prima una broncoscopia per valutare endoscopicamente l'entita' della lesione.

E' chiaro che tutto questo non puo' essere seguito a distanza e senza l'aiuto di uno specialista che visiti ed abbia in gestione a 360° il paziente.....

La saluto, in ogni caso stia tranquilla, perche' tutti gli indizi portano a considerare che e' un problema certamente risolvibile, ma non sottovaluti la cosa, poiche' anche una polmonite se mal curata puo' comportare conseguenze molto importanti.

Auguri di buone festivita' e ci faccia sapere se ha bisogno di ulteriori consulti