Utente 184XXX
Buonasera,
Circa 24 ore fa ho avuto un rapporto sia orale che vaginale con una prostituta. Non sono solito a queste “avventure di strada” però ieri sera è capitato e se devo esporre il mio problema devo essere anche sincero fino in fondo nel dire tutto quello che ho fatto.
Il rapporto (orale prima e vaginale dopo) è stato assolutamente protetto con preservativo. E quando ho finito il profilattico era integro. Di questo sono assolutamente certo.
Una volta arrivato a casa però (non più di due ore dopo) sono andato in bagno per urinare e mi sono accorto della comparsa di macchie sul glande, una specie di eritema. Sono cinque o sei di numero e hanno un diametro di circa 2-3 mm, alcune sono anche più piccole. Sono disposte in cerchio nella zona intorno all’orifizio uretrale ad una distanza di circa un centimetro da esso. Al tatto non fanno male e non si presentano come protuberanze, sono solo delle macchie. Direi che il colore è tendente al bordeaux-viola (per quanto riguarda quelle più grosse), mentre le macchie più piccole tendono invece ad un rosso acceso. Non ho nessun prurito e/o bruciore. Nemmeno se tocco la zona interessata.
Tutto quello che posso dire è che durante il rapporto orale lei stringeva molto (probabilmente con i denti) e sentivo piuttosto dolore. Durante il rapporto ci siamo baciati (sono stato uno sciocco e un incosciente, ma ero un po' ubriaco.. anche perché ho letto che funghi come la candidosi possono essere presenti anche in bocca). E posso dire infine che dopo essere venuto sono andato avanti nel rapporto ancora per un paio di minuti al massimo, ma il pene è rimasto sempre eretto e quando sono uscito fuori il preservativo conteneva ancora tutto il liquido seminale, per cui era assolutamente intatto.
Non conosco nulla di medicina e non posso esprimere pareri ma è davvero possibile che dopo sole due ore un fungo faccia già la sua comparsa? E dopo un rapporto protetto per giunta?? Però è anche vero che i sintomi sono proprio quelli di una candidosi.
Che sia solo una intolleranza al preservativo? Oppure la ragazza ha stretto talmente forte con i denti al punto da farmi scoppiare qualche capillare?
Aggiungo ancora che non ho mai avuto problemi del genere, è la prima volta per cui sono un po’ spaventato.
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

dovrebbe pensare bene se i rapporti sessuali che ci descrive siano stati veramente e completamente protetti sia dall'inizio e sin dai preliminari agli atti stessi.

Ove così non fosse, la determinazione con lo specialista dermatologo venereologo si riterrebbe d'obbligo in virtù delle tante possibili cause - che per celerità di insorgenza farebbero tendere nei confronti di talune balaniti batteriche (di natura ovviamente da determinare) che possono sviluppare primariamente anche dopo poche ore, eccettuando le classiche balanopostiti irritative proprie di qualsiasi atto sessuale.

Vista la limitatezza della sede telematica la invito a seguire il consiglio evitando ogni applicazione di terapie non prescritte dallo specialsita

cordialità
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera dottoressa,
La ringrazio molto per la tempestività con cui ha risposto al mio problema.
Come ha detto lei, oggi ho fatto mente locale su tutto quanto l’accaduto e, nonostante fossi un po’ “alticcio” quella sera, sono assolutamente sicuro e certo che il rapporto si è svolto in maniera protetta dall’inizio alla fine.

Stamattina, dietro suo consiglio, mi sono fatto visitare dalla mia dermatologa, è sempre molto brava e paziente e mi fido di lei. Le ho raccontato tutto nel minimo dettaglio e mi sono sottoposto ad una sua visita. Ha subito escluso, data la natura delle macchie dice lei, una balanite infettiva virale, batterica e/o micotica.
Mi ha spiegato che molto probabilmente si tratta di una balanite allergica da gomma del profilattico o al massimo di una balanite irritante dovuta appunto alla modalità con cui si è svolto il rapporto orale (torno a ripetere che mi ha fatto parecchio male con i denti).
Mi ha messo tranquillo, mi ha consigliato una crema “triderm lenil” e mi ha detto di ritornare da lei tra 3-4 giorni per scongiurare definitivamente qualsiasi dubbio.

Nel frattempo (ancora prima di dare la crema, che comprerò domani) sto notando che le macchie sono molto regredite rispetto a ieri e stanno assumendo una colorazione sempre più tendente al rosa e quindi simile al resto del glande.

Spero di essermi mosso nel migliore dei modi.

Cordiali saluti