Utente 899XXX
salve ho 38 anni vita sedentaria causa lavoro al pc mi sta succedendo [non sempre] di avere una sorta di tosse stizzosa accompagnata dal battito cardiaco accelerato che mi porta a dover respirare un po più del normale tipo come se avessi fatto una piccola corsa dal mio ultimo esame cardiologico non è uscito nulla di particolare a parte una piccola extrasistole il mio cardiologo mi ha consigliato di assumere del xanax essendo anche una persona nervosa e ansiosa vorrei un vostro parere su questi battiti e le loro ipotetiche cause [ possono essere anche causate da una lunga esposizione all'uso del pc?] grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se gli esami cardiologici cui si è sottoposto hanno dato risultato negativo, la tachicardia che riferisce non dovrebbe preoccuparLa troppo, avendo evidentemente un'origine non organica.
Circa la causa delle extrasistoli, è estremamante difficile anche solo ipotizzare una risposta on-line, ma anche in questo caso se i colleghi che hanno eseguito i controlli cardiologici avessero avuto dubbi su una presunta pericolosità delle stesse, Le avrebbero prescritto ulteriori approfondimenti.
Comunque, se i sintomi dovessero persistere, con un ECG Holter sarà posibile correlare l'effettiva attività cardiaca con i sintomi che avverte.
Infine, e questa è una notizia certa, il PC non ha alcuna responsabilità sull'insorgenza di questi disturbi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 899XXX

Iscritto dal 2008
grazie Dr. Fedi sa avendo una famiglia di cardiopatici mi ero un po preoccupato ma mi scusi la tachicardia da che cosa è provocata? cioè è possibile che come causa scatenante ci possa essere stress stanchezza ecc..?
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Episodi di tachicardia possono avere innumerevoli cause scatenanti (ansia, difficoltà digestive, stati anemici, squilibri elettrolitici, disturbi ormonali ecc. ecc...) ed è ovviamente impossibile anche solo azzardare una ipotesi per ogni singolo caso, tanto più con questo mezzo.
Le rinnovo pertanto l'invito, in caso di persistenza dei sintomi, a sottoporsi ad un ECG Holter che chiarirà definitivamente la situazione.
Cordiali saluti