Utente 178XXX
Devo fare un tac a breve per un problema "ancora" irrisolto che avevo illustrato tempo fa:
http://www.medicitalia.it/consulti/Cardiologia/176593/Pulsazioni-al-petto

Ora alla luce dei vari risultati esami e delle mie semplici ricerche mi sarei fatta una mia idea del problema ma naturalmente vorrei sentire il parere di un esperto: Durante il primo dei 2 ecocardiogrammi eseguito per un banale controllo per una operazione di una cisti ma casualmente proprio durante il nascere del problema, il cardiologo posiziono' la sonda in un punto dicendomi "qui c'e' l'aorta" io gli feci notare che nonostante avevo un dolore generalizzato di tipo ischemico al centro del petto, quello era pero' un punto maggiormente dolente. Ora trattandosi di un punto basso per l'aorta e potendo lui vedere con l'eco solo il tratto iniziale si poteva trattare del bulbo aortico che al secondo eco fu refertato come "lievemente ectasico". Avendo io sofferto di ischemia in principio ed essendo essa un problema principalmente di coronarie ho notato che la coronaria destra nasce proprio vicino al bulbo e l'aneurisma coronarico, pur essendo una patologia non frequente, e' principalmente localizzato nel tronco comune della coronaria sinistra. Per quando riguarda l'ischemia che magari potrebbe sembrare atipica perche' si presentava non solo durante ma anche dopo uno sforzo, secondo me e' dovuto al fatto che il mio caso non e' dovuto al classico problema del coresterolo sempre presente sotto forma di placca, ma magari e' dovuto ad una lesione e quindi alla conseguente crosta che puo' formarsi solo in seguito. Se si e' creato un aneurisma l'arteria si e' allargata e cio' potrebbe spiegare la fine ad un certo punto del problema ischemico al petto e il nascere via via di pulsazioni al petto a volte irregolari a volte sicrone con il battito cardiaco..

Chiedo in anticipo scusa per la mia presunzione nel fare una "mia" diagnosi, ma vorrei sapere a riguardo il vostro parere..E' una ricostruzione verosimile? se no quale aspetto sarebbe errato?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non so da dove lei abbia pescato proprio l aneurisma coronarico ed in più lei ha delle nozioni anatomiche a dir poco approssimative.
Inoltre da premesse errate lei ha dedotto conclusioni ancora più errate. Le consiglio di tranquillizzarsi e di parlarne con il suo medico. Tenga inoltre presente che la TC che lei è in procinto di eseguire,non so a che titolo, comporta una massiva esposizione del suo corpo a radiazioni ionizzanti, certo non innocue.
Cordialità.
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Mi scuso ancora, le mie erano solo supposizioni. Non so ancora se rinunciare alla TAC ma ormai sono alla frutta, dopo una prima fase in cui il problema si presentava solo dopo un rapporto, ora e' da agosto che non c'e'stato un giorno in cui non ho avuto il problema che le assicuro e' in un punto delicatissimo e abbastanza fastidioso. Ora escludendo che l'aria possa pulsare al ritmo cardiaco non so cosa pensare.. dottore lei cosa mi consiglia di fare?

Comunque l'aneurisma coronario l'ho pescato su internet basta cercare su google, qui un esempio:

http://www.giornale-italiano-cardiologia.it/pdf_files/20040023.pdf

Le chiedo una cosa solo a titolo informativo, si puo' escludere una patologia solo perche' rara?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
So benissimo cosa sono i rari aneurismi coronarici.
Non c'e' niente di peggio di andare su Internet a cercare da soli le patologie. Sarebbe come se io avessi la febbre per una banale influenza ed andassi a leggere che la febbre c'e' anche nella Ricketiosi Q (febbre delle montagne rocciose). Dia retta e parli con il suo Medico. Arrivederci.
[#4] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Dottore ho parlato con il medico e dopo tutti gli esami negativi vedendomi soffrire da 4 mmesi mi ha prescritto una tac. Lei cosa pensa che sia? Inoltre l'altro giorno leggevo sul gionale che vicino casa mia c'e' un centro che si vantava di avere, unico in sicilia, una nuova risonanza da 1,5t che permetteva lo studio anche del cuore cosi' come l'angiorm del torace. Nel mio caso "dubbio" sarebbe consigliabile secondo lei vista la mancanza di radiazioni oppure si tratta di un esame non attendibile?
[#5] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Dottore ne ho parlato con il medico curante e' ha dato l'ok per la rm essendo un esame eseguibile anche senza contrasto. Volevo chiderle pero', visto che l'esame e' molto selettivo (si puo' cioe' scegliere di studiare maggiormente l'aorta o il cuore),secondo lei avendo io gia' fatto un ecodoppler e un rx torace, quale dei due distretti e' stato meno studiato dai precedenti esami?