Utente 127XXX
Salve. Prima di tutto vorrei ringraziare i medici di questo sito per la loro diponibilità e gentilezza. Volevo porre un quesito a proposito di mia madre che dovrà sottoporsi ad un intervento di polipectomia (utero) in anestesia generale. Recentemente e casualmente abbiamo scoperto che è affetta da fibrillazione atriale per la quale fa una iniezione di Clexane 4000 al giorno. Non ha avuto mai sintomi (per questo dico che l'abbiamo scoperto casualmente) e la sua pressione è nella norma (qualche giorno fa era 100/80) pur essendo in forte sovrappeso (105kg x 1.60 di altezza). Mai uno svenimento, mai un dolore toracico...nulla! Il cardiologo ha prescritto anche l'assunzione di Coumadin, ma proprio perchè deve sottoporsi all'intervento di polipectomia, non ha ancora cominciato ad assumerlo. Sono piuttosto preoccupata per questo intervento perchè, anche se inizialmente ci avevano detto che viene effettuato in day hospital, dopo la scoperta della fibrillazione ci hanno "dirottate" verso un altro ospedale dicendoci che era più indicato per mia madre e che forse deve anche rimanere ricoverata per una notte. Non vorrei dire una cavolata, ma se non sbaglio parlavano del fatto che nel primo ospedale è possibile solo la ventilazione manuale che non è consigliata per il peso di mia madre, oltre al fatto che non avevano posti letto per l'eventuale degenza. Inutile dirvi che sono a dir poco elettrica per quanto sono nervosa! Ma ci sono dei rischi, vista la patoligia di mia madre? Quanto dura, tra anestesia e intervento vero e proprio, l'operazione di polipectomia? E per il decorso post operatorio, ci sono indicazioni da seguire? Vi ringrazio ancora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La fibrillazione atriale e' un'aritmia molto comune e non comporta problemi particolari in corso di intervento. Appena eseguito tale intervento, tuttavia, le consiglio vivamente di assumere il Coumadin per evitare le frequenti complicanze trombo emboliche tipiche della fibrillazione atriale.
Cordilaita'
ceecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta! Mia madre ha effettuato l'intervento in data 10 dicembre e grazie a Dio è andato tutto bene. Non so perchè ma l'hanno sottoposta ad anestesia locale e il tutto è durato poco tempo. Il decorso è stato ottimo ed a parte un po' di sonnolenza (ho notato che in questi due giorni aveva voglia di dormire anche durante il giorno) non ci sono stati altri problemi. Solo assunzione di un antibiotico per qualche giorno e poi aspettiamo il risultato dell'esame istologico. Grazie ancora per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
A parte Dio, e' andato tutto bene grazie ai medici che hanno curato sua madre. Ma e' un'opinione personale. Se fosse andato qualcosa male avrebbe dato la colpa ai medici..e non a Dio. Un caro salkuto, buona giornata.
cecchini