Utente 184XXX
BUON GIORNO E GRAZIE IN ANTICIPO, IL QUESITO CHE VORREI CHIEDERVI E' IL SEGUENTE:
HO UN DENTE DEL GIUDIZIO, INFERIORE DX, INCLUSO E CRESCE OBLIGUO CON PARTE DELLA CORONA DELLO STESSO CHE URTA SULLA PARTE FINALE DELLA CORONA-INIZIO DELLE RADICI DEL DENTE CHE LO PRECDE CHE MI HA FATTO LEGGERMENTE MALE PER QUALCHE GIORNO.
IL DENTISTA GIUSTAMENTE HA DECISO DI TOGLIERLO, INIZIA CON UN TAGLIO SULLA GENGINVA LO RENDE INFINE VISIBILE E "LIBERO" IN QUANTO TAGLIA ANCHE LA PARTE CHE URTA SUL DENTE PRECEDENTE GIA' ESISTENTE,RASCHIA ANCHE L'OSSO IN CUI IL DENTE IN OGGETTO E' INCLUSO E CERCA DI ESTRALO CON LE LEVE PERCHE' CON LE PINZE NON SI PRENDE.
DOPO MOLTO TEMPO E 2 TENTATIVI IN DUE GIORNI, MI DICE IL DENTE E' LUSSATO MA NON CENNA A VENIRSENE INQUANTO HA LE RADICI SALDATE ALL'OSSO.
ABBIAMO DECISO QUINDI DI NON RASCHIARE ANCORA DI PIU' L'OSSO MA DI LASCIAR STARE IL DENTE, CHE ORA E'LIBERO E NON URTA PIU IL PRECEDENTE, QUINDI E' LIBERO DI ERUTTARE UN POCHETTINO IN MODO TALE DA ESTRALO SUCCESSIVAMENTE QUANDO APPUNTO E' SALITO E DOVREBBE ESSERE PIU FACILE PER LAVORARCI E PRENDERLO E MAGARI PER TIRARLO VIA NON BISOGNA RASCHAIRE MOLTO OSSO COME BISOGNEREBBE FARE ADESSO.
IO HO AVUTO DELLE PERPLESSITA'(MI MA DETTO CHE E' LUSSATO POI DICE CHE E'SALDATO! DI TOGLIERLO A PEZZI NO PERCHE' POI LE RADICI COME LE LEVI?) MA LO REPUTO MOLTO BRAVO, SECONDO VOI E' STATO GIUSTO FARE IN QUESTO MODO E QUINDI ASPETTARE?
LE RADICI CRESCERANNO ANCORA O RIMARANNO COME SONO? LUI HA DETTO CHE NON CRESCONO PIU'.
E NEL CASO IN CUI FOSSI FORTUNATO E IL DENTE EROMPESSE STORTO MA SENZA CREARE PROBLEMI POTREI LACIARLO?
SE INVECE DEVRO' TOGLIERLO COME SI EFFETTUA L'ESTRAZIONE DI UN DENTE SALDATO ALL'OSSO E TRAMITE RADIOGRAFIE O COSE SIMILI SI VEDE SE EFFETTIVAMENTE E' SALDATO? POSSO FARE DELLE RADIOGRAFIE O COSE SIMILI PER CAPIRNE DI PIU?.
GRAZIE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
L'estarzione del dente del giudizio incluso è un atto chirurgico che richiede specifiche competenze.
L'affrontare o meno tale tipo di intervento deve essere una scelta ponderata, del paziente ma prima di tutto dell'operatore.
Non ho la possibilità di conoscere nello specifico il suo caso, tenga presente poi che problematiche intraoperatorie son sempre possibili e spesso imprevedibili, tuttavia un corretto bilancio pre-operatorio il più delle volte mette al riparo da queste spiacevoli evenienze.
Magari, se si dovesse render necessario ripercorrere nuovamente la strada dell'estrazione di quel dente "problematico", si faccia visitare da un chrirurgo orale.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile utente le complicanze e gli insuccessi operatori si verificano e possono capitare anche agli operatori più esperti.Non esiste un operatore che Le possa dare successo garantito.
A parte quello che Le ha detto il collega per descrivere e/o giustificare l'insuccesso un principio fondamentale del medico è quello di non procurare danni,percui interrompere l'intervento può essere stata una buona decisione.
Attenda per una decisione.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
L'estrazione dei denti del giudizio in inclusione ossea, totale o parziale non è una cosa semplicissima.

La tecnica per estrarre un dente inclinato come lei l'ha descritto prevede che la corona del dente debba essere tagliata in senso verticale, in modo da crearsi lo spazio per farlo slittare in avanti ed estrarlo.

E' responsabilità del professionista affrontare una prestazione se si sente in grado di portarla a termine, e di chiamare un collega più esperto in quella particolare branca nel caso non ci si senta in grado di effettuarla o non si abbiano le competenze necessarie.