Utente 109XXX
Salve,
Ho 19 anni e da un po di giorni ho iniziato a sentire un dolore al testicolo destro, ho guardato già su questo sito e ho visto che è SEMPRE consigliato andare dal medico ed è quello che ho fatto mi ha detto però di non andare dallo specialista ma di portare intanto un ecografia testicolare e guardarla insieme e semmai decidere.

Sono andato a prendere appuntamente mi hanno dato 43 giorni di attesa, volevo sapere se è il caso di attendere così tanto oppure sarebbe meglio ricorrere a una clinica privata andando a spendere comunque di più ma in 1 settimana dovrei già avere i risultati?

Non conosco bene le possibili patologie e volevo sapere se è pericoloso aspettare 1 mese e mezzo per avere una ecografia e probabilmente poi anche probabilmente un altra settimana per ritiro analisi e visita del medico.

Il dolore è non molto forte è una via di mezzo tra il Fastidio e il Dolore, non alterna momenti in cui è più o meno lieve ed è sempre presente apparte al mattino appena sveglio come se il tenerlo fermo a riposo tutto il tempo aiutasse a calmarlo ( vorrei precisare che io non sto molto in piedi durante la giornata ma prevalentemente a sedere causa Tipologia di Studio/Lavoro )
Il Dolore a volte sembra estendersi anche a inguine e retro alto della coscia subito sotto il gluteo.
Vorrei sottolineare che Mi Padre, Suo Fratello, e i 3 figli di un altro fratello di mio padre (ovvero miei cugini) tutti operati di ernia che mi pare si dica inguinale ma non vorrei sbagliare comunque avevano dolore al/ai testicolo/i e li hanno operati.

Grazie arrivederci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Vista la situazione particolare di attesa che si è creata ora bisogna ritornare dal suo medico di fiducia e a lui chiedere se si può aspettare oppure è meglio fare una attenta e più "precoce" valutazione clinica con andrologo od urologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.