Utente 180XXX
Salve,
sono un ragazzo di 18 anni e circa 4 mesi fa sono stato oerato per una cisti sacro coccigea. L'operazione è stata eseguita in anestesia locale assistita ed una volta asportata la cisti, la ferita è stata chiusa con dei punti.
Una settimana dopo l'operazione mi sono recato in ospedale per tolgiere i punti, tolti i punti la ferita era quasi del tutto chiusa, tranne per un piccolo tratto lungo meno di un centimetro rimasto aperto, mi è stata quindi applicata una garza e mi è stato detto di recarmi in ospedale ogni 2 giorni per cambiarla e per pulire la ferita. Dopo 2 mesi la ferita era quasi del tutto chiusa ed il dottore mi ha rassicurato dicendomi che ormai ero quasi guarito e riduce il numero di visite ad una alla settimana. Dopo tre mesi dall'operaione mi dice che ormai la ferita è chiusa e che non c'è più bisogno di recarmi in ospedale perchè doveva solo riformarsi la pelle sopra la ferita. Ad oggi vedo che da un punto della ferita a volte fuoriescono piccole quantità di sangue e talvolta anche di uno strano liquido leggermente giallo.
La mia preoccupazione è che si sia formata una cisti sacro coccigea recidiva ma dato che durante i mesi successivi all'operazione non ho avvertito particolari dolori o fastidi volevo chiedervi:
E' possibile che la ciste si sia riformata e se non si è riformata, perchè la ferita non si rimargina del tutto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
E' possibile si tratti di una recidiva oppure di un ritardo di cicatrizzazione. Una visita chirurgica è il modo migliore per capire di cosa si tratta. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Egregio Dottor Andrea Favara,
la ringrazio per la risposta. Sicuramente farò una visita chirurgica al più presto, speriamo non si tratti di una recidiva, grazie ancora.
Cordiali saluti