Utente 149XXX
Casualmente, durante un controllo oculistico, guardando il fondo dell'occhio mi è stata diagnosticata una retinoschisi bilaterale piana nella estrema periferia inferotemporale, confermata poi da esame ecografico. Non so che passi compiere e non so a cosa vado incontro. Cosa devo o non devo fare e cosa nel peggiore dei casi posso aspettarmi?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La retinoschisi temporale spesso è asintomatica per tutta la vita. Nelle forme più comuni, si consiglia in genere di tenerla sotto osservazione con periodici controlli del fondo oculare. Nelle forme più "serie", invece, viene talvolta consigliato un trattamento fotocoagulativo con argon-laser per evitare il rischio che le lesioni possano ampliarsi.

In bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dott. Pascotto,
l'oculista che aveva intravisto la retinoschisi e mi aveva prescritto l'ecografia bulbare, dopo aver visto il referto ecografico, mi ha assolutamente rassicurato. E' in effetti piccola e periferica ed è stata individuata solo con molta accuratezza nell'esame del fondo dell'occhio (e durante era perfino scettico fosse tale). E in effetti mi ha risposto esattamente come lei e cioè fare visite annuali periodiche per tenerla sotto controllo. La ringrazio ancora. Saluti