Utente 185XXX
Salve,
sono un uomo di 36 anni e ho fatto il breath test e sono risultato intollerante al lattosio.
Il valore di assorbimento era di 12,5 su un minimo di >17.
Volevo chiedere se è da considerare un intolleranza molto alta o meno.
Ho letto che a seconda dei casi, e comunque in generale sempre, non bisogna eliminare completamente i latticini, ma stare attenti soprattutto a formaggi molli, panna o latte.
La mia dieta prevede già l'assunzione per non più di tre volte la settimana di carne, quindi vorrei sapere se comunque posso continuare a mangiare alimenti contenenti il lattosio, visto che a parte quando credo di essermi caricato troppo di lattosio non ho avuto particolari problemi se non ultimamente.
Infine vorrei chiedere se l'assunzione del Lactacid, e anche in che quantità e che modalità (ho letto una compressa per 100ml di latte) può essere un valido aiuto anche in relazione del quanto sono intollerante, e per questo mi rifaccio alla domanda iniziale.
Per concludere vorrei sapere se con il tempo e l'assunzione continuativa e metodica dei latticini possa risolvere questo problema recuperando l'enzima.
In realtà ho letto che si può perdere per cause naturali o problematiche intestinali, queste ultime non rientrano nelle mie problematiche, segnalo però che mio fratello, 38 anni, ha la stessa problematica.
Grazie in anticipo per la risposta

Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Purtroppo non può recuperare l'enzima perchè quando si perde a livello intestinale rimarrà per sempre così-
Può tollerare meglio i formaggi stagionati e latte accadì. Il Lacdigest è l'enzima mancante e può sempre assumere prima di mangiare latte o derivati.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta.
Volevo solo chiedere come interpretare la "gravità" dell'intolleranza, scusate ma non mi veniva un'altro termine, perché anche il mio medico di base non riesce a dare una chiara lettura del referto.
Come già scrivevo dopo 180 min il test indica questo valore di assorbimento >17%, e io dopo questo tempo sono a 12,5.
Questo vuol dire che l'intolleranza è lieve oppure non si può usare questa terminologia?
Io riesco a mangiare in maniera da non avere troppi problemi formaggi stagionati, dolci che non abbiano troppe creme, insomma mi sembra di avere comunque una buona tollerabilità, che come dicevamo può essere aiutata nei casi di particolari situazioni con il lacdigest, perché l'enzima perso non si recupera più nemmeno reintroducendo pian piano il latte e i suoi derivati.
Insomma volevo capire come interpretare il valore, anche perché nei test allergologici non sono risultato allergico a nessun tipo di formaggio, latte o prodotti di questo tipo, sia col test cutaneo che con gli esami del sangue, anche se immagino che allergia e intolleranza siano due cose ben distinte.
Ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
E' un grado moderato. Non esiste però sempre una corrispondenza tra valore dell'esame e sintomi e quindi è molto più importante il fatto che riesce tollerare certe cose anziche il valore del test.
Questo è l'intolleranza al lattosio. Gli altri test invece cercano le immunoglobuline E nei confronti delle proteine del latte come p.es. caseina. Spesso si trovano persone con intolleranza senza allergie.
Cordiali saluti