Utente 966XXX
Buonasera,
da circa 2 anni lavoro in un caseificio, sono tutti i giorni a contatto con l’acqua delle saline e dai primi mesi che lavoravo li ho iniziato ad avere sempre le mani secche.
Utilizzavo (e uso tuttora) la crema per mani “Eucerin” ogni giorno dopo la doccia.
Col tempo la cosa è peggiorata, avevo le mani secche solo nella parte superiore fino ai polsi praticamente, sempre rosse, sembravano come carta vetro.
Cosi mi sono deciso ad andare dal dottore che mi ha detto che è una dermatite da contatto (con il sale) e mi ha prescritto la crema “Clobesol” da utilizzare per una settimana, poi continuare sempre con la Eucerin ogni giorno.
Durante l’estate mi era passato, ma adesso che è inverno il problema si è ripresentato.
Dopo aver messo Eucerin sento un forte bruciore che dura pochi secondi, le mani diventano molto rosse, poi passa tutto e tornano quasi lisce.
C’è da dire che uso per molte ore al giorno i guanti di lattice, proprio per il tipo di lavoro.
Come posso risolvere? Il mio medico mi aveva consigliato di cambiare lavoro al piu presto ma non posso permettermelo.
C’è forse qualche crema in particolare, qualche esame da fare? non so…
Il sale mi ha fatto venire davvero la dermatite o è un altro il problema?
Grazie, Cordiali Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente la visita dermatologica è comunque di fondamentale importanza per escludere alcune dermatosi come la psoriasi palmare per farle solo un comune esempio che possono insorgere ed avere le caratteristiche da lei descritte.Nella medesima visita potrebbero esserle prescritti anche i test epicutanei per certificare se di allergia da contatto trattasi(è presente anche il lattice)
Se dovesse trattarsi di malattia professionale vedrà che interverrà anche la Medicina del Lavoro.
Cari saluti