Utente 185XXX
Buongiorno,
con la presente vorrei chiedere un Vostro parere.
Il mio andrologo sostiene che io abbai un infezione nelle vie genitali, che provoca il mio disastroso spermiogramma.
nonostante tutte le medicine prese però continua a peggiorare, ed anche l'ottimismo del dottore si sta smorzando.
e' possibile che un infezione abbia danneggiato irrimediabilmente la spermatogenesi? Che non si riesca più a ripristinare?
Non vorrei continuare ad imbottirmi di antibiotici ed illudermi invano.
Grazie mille!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci trasmette alcun dato circa lo spermiogramma...Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dott. Izzo,
ha ragione. Ecco lo spermiogramma fatto un mese dopo 3 cicli di antibiotico Bassado (che l'andrologo mi ha fatto prendere in quanto mia moglie aveva il tampone positivo, ma non mi aveva fatto fare spermiocoltura).

parametri Who 2010
Volume 5.5 ml
conc. sp. 7.200.000/ml
sp. tot 42.900.000
liquefazione completa
viscosità leggermente aumentata
ph 8,2
leucociti alcuni

motilità progressiva veloce 0%
motilità progressiva lenta 5%
mobili in situ 10%
immobili 85%

forme normali 3%

spermiocoltura: germi comuni negatico
candida negativo
antic. clamidia negativo
ureaplasma negativo

Da visita non risulta varicocele, i testicoli risultano nella norma come volume e forma (esame solo visivo e tattile).

Grazie mille!!

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non credo che sia stata posta una diagnosi andrologica che,a naso,prevederebbe l'analisi dei dosaggi ormonali,un approfondimento ecografico delle vie seminali e,principalmente,uno studio batteriologico.
Dubito che il collega che l'ha visitata sia un andrologo...Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Caro Dottore, le assicuro che il collega è assolutamente un andrologo, tra l' altro molto famoso.
Secondo lui non sono necessarie ecografie in quanto esteriormente è tutto a posto, secondo lui se ci fosse una prostatite avrei dolore (che non ho) e di esami ormanali non ha mai parlato.
Dato che mia moglie ha avuto mesi fa un tampone positiva ad ureaplasma, secondo lui si trata di questo, che è ormai cronico e non si riesce a debellare.
Come studio batteriologico mi ha fatto fare la spermiocoltura, dopo la cura di Bassado sopra indicata, che però è negativa.
non so che dire, non so se la cura è giusta o sbagliata, ma posso dirle di certo che è davvero uno specialista in urologia-andrologia!
Grazie mille comunque di tutto Dott. Izzo.
[#5] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Dott. Izzo,
stavo guardando altri consulti, e ne ho visto uno di altri utenti sempre di Rimini doce dicevano che il loro andrologo ha fatto fare loro una cura di 3 mesi con Bassado (15 gg al mese x 3 mesi)pur non risultando nulla nella spermiocoltura.
Praticamente stessa cura e stesso metodo usato per me e mia moglie...per cui c'è una forta probabilità che il dottore sia lo stesso....
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ascolti le indicazioni datele dal collega Izzo.

Ripeta un esame del liquido seminale e, se la situazione è quella già delineata, bisogna risentire il suo andrologo ed iniziare una più attenta e approfondita valutazione andrologica.
[#7] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dott. Beretta,
temo che per valutazioni più approfondite, e le voglio fare sicuramente, dovrò rivolgermi ad un altro andrologo, in quanto secondo il mio non c'è altro da fare, se non riprendere il Bassado.

Ad ogni modo mi date un filo di speranza...

Grazie mille.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Finchè ci sono spermatozoi la speranza deve essere l'ultima a morire.

Comunque ha ragione, se il suo andrologo ha delle resistenze ad approfondire il suo particolare quadro clinico, nulla le vieta di sentire un secondo parere.
[#9] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Si, gli spermatozoi (non tanti e molto malandati) ci sono, le probabilità di avere un figlio poche.
Spero di riuscire a trovare un andrologo davvero preparato ed esperto.
Nel frattempo la ringrazio tantissimo, le porgo tanti sinceri auguri di Buone Feste e le prometto che la terrò aggiornato.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ricambio gli auguri di Buone Feste ed appena possibile, se lo desidera, ci aggiorni.