cisti  
 
Utente 185XXX
Salve...
Volevo porle una domanda molto importante,da tempo avevo una cisti sulla spalla (si tratta di anni ormai),all'inizio mii sono rivolta al mio medico di base che mi ha detto di doverla asportare,sentito questo tutto ho fatto all'infuori di quello....
da qualke tempo mi sono resa conto che se la toccavo mi lasciava sulle mani un odore nauseabondo,fino a ieri sera,l'ho toccata ed è uscito del sebo bianco,al che ho fatto in modo che uscisse tutto il sebo al suo interno e ho disinfettato la zona.a questo punto cosa devo fare?Tenga conto che se anche nn la tocco mi fa male (pulsa e brucia)
La ringrazio anticipatamante per la sua risposta
Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
si tratta di una cisti sebacea, che, a seguito di flogosi acuta, si è spontaneamente fistolizzata (aperta), lasciando fuoriuscire (anche col suo aiuto) il suo contenuto.
Ciò non toglie che la cisti resta in sede e, una volta esaurita la fase acuta mediante opportune medicazioni e controllo, va asportata chirurgicamente.
[#2] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile signora dalla sua descrizione è possibile che si tratti di una cisti sebacea che è andata incontro ad un fenomeno suppurativo. Le consiglio di continuare a medicarla ed eventualmente di assumere un antibiotico per velocizzare il processo di miglioramento, quindi appena l' infiammazione sarà rientrata di rivolgersi ad un chirurgo per l'asportazione completa anche in anestesia locale.
Cordiali saluti