Utente 185XXX
Salve, sono una ragazza di diciotto anni e vorrei se si può alcune delucidazioni su un problema che, specialmente in questo periodo, mi preme particolarmente: si tratta appunto delle borse sotto gli occhi. Ho cercato di informarmi il più possibile sull'argomento, soprattutto navigando in rete, e credo che si tratti proprio di piccole borse e non di occhiaie: quello che vedo, sia osservandomi di fronte che di profilo, è un lieve rigonfiamento nella palpebra inferiore, che fa sì che si formino come due pieghette (la seconda è più evidente ed è quasi un leggero solco). Queste sono più o meno evidenti anche, secondo me, in base a come il mio viso viene illuminato, ma comunque sia appesantiscono molto il mio sguardo, facendomi apparire sempre parecchio stanca e provata anche se non lo sono; senza contare che avendo la pelle molto chiara probabilmente risultano ancora più visibili. Le ho comunque definite "piccole" perchè non riesco a rendermi conto di quanto siano pronunciate rispetto alla media; vista la mia età e la mia pelle ancora "tonica" sono chiaramente diverse dalle borse che vedo sotto gli occhi delle persone anziane.
Specifico che non si tratta di un problema occasionale, ma perenne (le ho sempre avute) e direi ereditario, dal momento che anche mia mamma le ha. Conduco una vita abbastanza sana e, anche se con la stanchezza si accentuano, dormire di più non ha mai influito positivamente su di esse.

Quello che volevo chiedere, prima di tutto, è a quale specialista conviene rivolgersi. Il primo che mi verrebbe in mente è un dermatologo, ma non so se potrebbe consigliarmi qualche soluzione concreta oltre a creme (che ho provato spesso senza che producessero alcun effetto). Anche la cosmesi non dà buoni risultati, perchè con i correttori posso camuffare eventualmente un colore scuro, ma non coprire un eccesso di cute.
Mi piacerebbe quindi poter capire quanto sia effettivamente evidente il problema e se esiste un modo efficace per attenuarlo o eliminarlo.

Riguardo alla chirurgia, mi sono informata sulla blefaroplastica inferiore, ma non credo di volere/potere, vista la mia giovane età, sottopormi a un intervento del genere (Soltanto per curiosità, qual è più o meno l'età minima per effettuarla?)

Ultimamente mi sono imbattuta nel rimedio meno invasivo chiamato "Endo Light Lift" che consisterebbe, a quanto ho capito, nel "fare entrare una fibra laser di 100 micron senza incisioni sotto la cute; essa eroga impulsi che colpiscono acqua e grasso riducendo la borsa adiposa e facendo retrarre la pelle".

Infine ho letto qualcosa anche riguardo a una tecnica che consiste nell'iniezione di fosfatidilcolina sotto la cute per ridurre il grasso in eccesso.

Mi chiedevo quindi se uno di questi interventi, o altri di cui non ho sentito parlare, siano praticabili e possano essere utili nel mio caso per porre rimedio al problema.

Mi scuso per la lunghezza della mia richiesta, forse troppo dettagliata, e ringrazio in anticipo per le eventuali risposte!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
considerata la Sua giovane età e dopo aver escluso cause diverse (funzionalità renale, per esempio) è verosimile che si tratti di una caratteristica eredo-familiare. In questo caso la soluzione definitiva ed ottimale è l'intervento di blefaroplastica.
Con i migliori auguri.
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottore per la sua risposta.
Quindi in generale la blefaroplastica si effettua ed è consigliabile anche in età così giovane? (Ne avevo sempre sentito parlare in riferimento a persone più avanti con l'età).
E inoltre, a chi dovrei rivolgermi per far valutare il problema e le possibili soluzioni?
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
la valutazione del problema e dell'eventuale trattamento dovrà, in questo caso, essere effettuata direttamente dal Medico specialista in Chirurgia plastica e ricostruttiva.
Cordiali saluti ed auguri di buone Feste.