Utente 185XXX
Salve, vorrei gentilmente sapere a quale ulteriori indagini poter indirizzare il mio ragazzo, visto l'esito dell'ultimo tracciato elettroforetico.
Tengo a precisare che si tratta di un ex tossicodipendente, età 28 anni, in cura da sei mesi con Naltrexone.
Il tracciato elettroforetico mostra un picco policlonale delle gammaglobuline mentre il fegato, all'esame ecografico, è risultato nella norma.
Tutti gli altri parametri (emocromo e dosaggio enzimi epatici)risultano normali, tranne gli eosinofili che sono usciti lievemente alti (cosa comunque "normale" calcolando che l'ho riscontrata anche in tante delle sue vecchie analisi). Il medico non ha dato nessuna indicazione su altre indagini da effettuare per comprendere l'aumento delle Ig...
Come bisogna muoversi?
[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Rolla
28% attività
0% attualità
4% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Una ipergammaglobulinemia policlonale non deve preoccupare anche in relazione all'esito dell'eco addome risultato nella norma. Questo picco (a base larga) compare in corso di risposta immunitaria prolungata e rilevante con aumento di molte classi di Ig, a differenza del picco monoclonale. Consiglio eventualmente un ricontrollo a distanza ma senza proccupazioni.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta!
Quindi secondo lei non bisognerebbe fare nessun'altra indagine?
[#3] dopo  
Dr.ssa Serena Rolla
28% attività
0% attualità
4% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Per ora direi di no (come segnalato anche dal suo curante). E' opportuno eseguire solo un ricontrollo a distanza.
Cordiali saluti