Utente 185XXX
salve vorrei chiedere una cosa che ieri mi sono dimenticata di chiedere al cardiologo che mi ha visitata e che mi ha dato la pastiglia per abbassare il colesterolo... 203 colesterolo cattivo 62 hdl... io sono una grande obesa (110 kg)
in pratica negli esami del sangue che ho fatto oltre al colesterolo ho alto anche il valore di ggt che è di 64... la pastiglia non crea problemi al fegato? sono già terrorizzata da avere come mia zia dei crampi muscolari fortissimi, visto che ho già abbastanza dolori alla colonna in toto... sono stata operata 2 volte di ernia l4 l5 e ora ho varie protusioni/erniette dalla cervicale fino alla zona lombare... diciamo che "vivo" di antiinfiammatori e ogni tanto cortisone. soffro spesso anche di sbandamenti/vertigini... sono moooolto stressata

ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondermi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Eugenio Greco
40% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
lei non ha comunicato
1- il tipo di farmaco prescritto
2- la posologia giornaliera
3- i valori normali di riferimento delle GGT del laboratorio che le ha eseguite
Pertanto non è possibile esprimere un giudizio clinico in merito poichè in comercio vi sono varie classi di farmaci per l'ipercolesterolemia:
a- le statine, che hanno tra le controindicazioni anche l'epatopatia;
b- farmaci che inibiscono l'assorbimento intestinale del colesterolo, meno efficaci delle statine, ma che non hanno controindicazioni epatiche.
Per ulteriori e più complete notizie mediche (anche su dieta anticolestero, ecc.) può collegarsi al mio sito web:
http://eugenio.greco.docvadis.it
oppure digitare su Google: Dott Eugenio Greco
quindi, una volta collegati al sito, cliccare sulla parte superiore dell'HOME PAGE le sezioni di interesse (es: PATOLOGIE, CONSIGLI PRATICI, o altro).
Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
eccomi ^_^ il farmaco che mi è stato prescritto è a base di rosuvastatina ed è da 10 mg 1 volta al giorno
il valore di riferimento deelle ggt è fino a 38 e io ho 64...gli altri valori got e gpt sono entro i limiti.

grazie
[#3] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
dimenticavo che io prendo anche lansoprazolo da 30 mg una volta al giorno per via di tutti gli antiinfiammatori che prendo... (praticamente ogni giorno uno)
a maggio ho fatto un'eco addome e mi hanno trovato il fegato un po'grasso (non ricordo la parola esatta, mi pare steatosico), il pancreas non l'hanno visto a causa della molta aria intestinale.

[#4] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
ora sto controllando la pressione perchè duramte la visita avevo 100 di minima su 140 di massima e in famiglia mamma, papà e zie soffrono tutti ipertensione e prendono lepastiglie, di solito al pomeriggio dal mio medico ce l'ho sempre normale tipo 120/70 o 130/80... ora che la sto provando le mattine (con molta ansia devo dire) noto che è un po' altina... ieri in una farmacia dove però il bracciale era un po' stretto e ha pompato due volte prima di prendermela (macchiena elettronica) mi era venuta 110 minima 167 massima, mi sono agitata e sono andata da un'altra parte dove hanno il bracciale più grandino e morbido e li avevo minima 70 - e massima 158 - battiti 107, oggi minima 75 massima 149 battiti 100 (ero molto in ansia comunque), mentre ieri pomeriggio ho fatto una bella camminata poi sono andata in farmacia a misurarla e avevo come quando vado dal mio medico il pomeriggio 120 massima 70 minima 82 battiti...
non ci capisco più niente con questa pressione so solo che il fatto di doverla controllare mi fa venire molta agitazione
[#5] dopo  
Prof. Eugenio Greco
40% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Andiamo per gradi:
1- lei è molto ansiosa, ed i valori di pressione arteriosa instabili dipendoni da ciò; inoltre essendo una "grande obesa" (così si e definita lei!) la misura corretta del bracciale è importante; i valori pressori reali li otterrà o con una automisurazione o con un monitoraggio ambulatoriale (erroneamente ma comunemente detto "Holter Pressorio").
2- L'epatosteatosi dipende sicuramente dall'ipercolesterolemia e dal grado di obesità;
3- l'aumento moderato delle GGT potrebbe dipendere anche dall'assunzione di FANS (che lei riferisce assumere quotidianamente).
4- la rosuvastatina (farmaco anticolesterolo appartenente alla classe delle statine):
a)- ha come condroindicazioni le "malattie epatiche";
b)- ha tra i "possibili effetti idesiderati rari" (1/1000-10000 pazienti) un aumento degli enzimi epatici nel sangue;
c)- ha tra i "possibili effetti idesiderati molto rari" (1/10000 pazienti) il manifestarsi di ittero o epatite.
5- non sono contemplati effetti particolari dovuti all'assunzione contemporanea di lansoprazolo 30 mg (poichè l'avvertenza è riferita agli "antiacidi usati per neutralizzare gli acidi nello stomaco", ma il lansoprazolo è un inibitore di pompa protonica, che ha come meccanismo d'azione la riduzione della produzione di acido cloridrico dallo stomaco e non la sua neutralizzazione.
Tutto ciò è presente nella scheda tecnica allegata alla confezione del farmaco.
Dopo questo mini trattato di medicina che mi ha costretto a scrivere, valuti bene l'assunzione della rosuvastatina con il suo medico: eventualmente potrebbe sospendere l'assunzione di FANS, ricontrollare dopo 20 giorni le GGT, e, se normali, assumere la rosuvastatina).
Distinti saluti
[#6] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Dottore la ringrazio tantissimo ^_^ per il mini trattato di medicina... come le ho detto e come avrà anche capito dai miei mille dubbi e domande sono veramente una grande ansiosa

^_______^

grazie ancora
[#7] dopo  
Prof. Eugenio Greco
40% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Cordiali saluti ed auguri