Utente 185XXX
l'8.06.10 mi è stata diagnosticata una congiuntivite da adenovirus, diagnosi confermata da tre oculisti differenti. Nonostante mesi di molteplici terapie, sia sottoforma di colliri e pomate, che per via sistemica, a base di cortisone, antivirali, antistaminici ed antibiotici, i sintomi, anche se in forma meno grave, permangono tuttora (15.12.10), dopo oltre SEI MESI dall'insorgere della patologia. Gli occhi sono tuttora molto arrossati, gonfi sia sulla palpebra superiore che inferiore e lacrimano copiosamente (soprattutto l'occhio colpito in forma più grave), tanto da ingenerare un forte fastidio e prurito. Tale lacrimazione rende oltremodo faticoso anche il lavoro (sono impiegata) appannando la vista, ed il contatto con il pubblico che mi chiede continuamente che cosa io abbia da piangere..... Il mio oculista non sa più che fare e io sono disperata......anche perchè i fastidi agli occhi mi provocano anche continui mal di testa. E' possibile che i sintomi siano diventati cronici ed io debba rimanere così per sempre???? Vi prego, aiutatemi.....
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
la febbre adeno faringo congiuntivale ha la causa etiopatogenetica in un virus che colpisce il faringe
l'occhio e il sistema linfonodale la terapia mirata deve essere generalizzata ,
non guarirà mai se curerà solo gli occchi
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio infinitamente per la Sua risposta ma devo ricorre ancora alla Sua cortesia: mi può gentilmente indicare a quale tipo di specialista mi devo rivolgere? Un virologo? Un immunologo? Oppure devo passare il Suo suggerimento al mio oculista? O, e la reputo la soluzione migliore, può indicarmi Lei la terapia che dovrei seguire? Grazie ancora per la Sua attenzione.