Utente 213XXX
Salve, sono Mattia di roma di 21 anni.

Vi scrivo per porvi un problema.

Esattamente Venerdi verso le 3.00 di mattina ho avuto un rapporto NON PROTETTO con la ragazza che frequento da 3 settimane. Il rapporto è avvenuto in macchina. Dopo un po ho sentito un dolore lancinante e ho subito interrotto il rapporto. Ho capito che mi si era rotto il frenulo e ho avuto un emorragia per 5-10 min che poi si è fermata. Sono andato subito a casa a medicarmi e a mettere del ghiaccio.
Ma il problema npn è questo. Il problema è che sono 2 giorni che non vivo. Ho un enorme paura di aver contratto l'HIV. Posso dirvi che questa ragazza è una brava ragazza, di buona famiglia, e ha fatto sesso con solo il suo ex ragazzo.
Non so che fare, l'ho detto a mio padre che si è infuriato.
Non ho mai fatto sesso senza preservativo ma questa volta purtroppo mi sono fatto prendere troppo dalla situazione.

Oggi dopo 2 giorni dal rapporto sento Stanchezza, fiacca, doloretti alla schiena e stanchezza alle gambe. E oggi alle 14 avevo 37 di temperatura.

Potete immaginare, essendo ipocondriaco, la mia ansia e quanto ho paura.

Cosa posso fare? il test lo devo fare tra un mese o mi reco all'ospedale Spallanzani di Roma??

Grazie in anticipo

Cordiali Saluti
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Carissimo Mattia, nessuno dei suoi sintomi è ascrivibile ad una sindrome retrovirale acuta, anche per la comparsa troppo rapida. Stia sereno ed esegua il test, in qualsiasi Ospedale Pubblico, tra trenta giorni e a cento giorni. Se si reca allo Spallanzani è gratuito e non c'è necessità di richiesta del medico. Da un punto di vista epidemiologico, i rapporti con partner conosciuto, sono a minor rischio.
Marcello Masala MD
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio per la celere risposta.
Vorrei fare un ulteriore domanda. Su un sito ho letto che la percentuale di essere contagiati, dopo aver fatto sesso con una ragazza SICURAMENTE sieropositiva, è di 0.8% o poco più...è una cosa reale o inventata?
Grazie in anticipo
Cordiali Saluti

Buon Lavoro
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La stima che ha letto non è corretta, una numerologia del contagio è sempre poco affidabile.
Marcello Masala MD
[#4] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
Carissimo Dottore. Le scrivo per aggiornarla sulla situazione.
sono passati 6 giorni da quel rapporto, questa ragazza l'ho vista altre 3 volte (naturalmente senza fare sesso anche perchè mi si è rotto il frenulo). Oggi mi ha chiamato e mi ha detto che ha 37.2 di febbre il mal di gola e gli fanno male gli occhi. Ed io ho il mal di gola. Diciamo che siamo stati in macchina (lunedi) e abbiamo sudato, poi siamo usciti all'improvviso e faceva freddino...quindi possiamo imputare questa leggera influenza a quell'episodio, o si fondano sempre di più i miei dubbi su una eventuale infezione da HIV??

Grazie ancora
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
I sintomi che riferisce non sono attribuibili ad una sindrome retrovirale acuta. Esegua il test, ma senza ansie.
Marcello Masala MD
[#6] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
Carissimo Dottor Masala, La ringrazio intanto per il tempo dedicatomi.

Purtroppo non riesco a placare le mie ansie. Oggi mi sono visto con la suddetta ragazza (diciamo che sta diventando una cosa seria). Ha ancora il mal di gola forte, e la febbre era quasi passata. Accusa dolore ad ingoiare. E tastando il collo ho riscontrato, in lei, un bozzettino dietro (linfonodo) gonfio.

Diciamo che appena l'ho sentito è come se avessi aperto una busta con scritto: RISULTATO HIV POSITIVO.
Io continuo ad accusare solo il mal di gola abbastanza forte.
Dicono che gira.

So che gli sto rompendo le "balle"(e da quanti consulti ho visto, non sono solo io), ma diciamo che gia essendo ipocondriaco Aumento di gran lunga le paure.

Posso solo dirle che questa ragazza ha detto che è sana (anche se non ha mai fatto il test dell'hiv). Ha fatto i test per entrare nell'arma dei carabinieri (analisi,visite) e erano tutte perfette. Ma non so se in quei test ci fosse anche quello dell'HIV.

Non so più che fare

Grazie in Anticipo
Cordiali Saluti
[#7] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
Carissimo Dottore, sono qui un giorno dopo per aggiornarla della situazione.

Tutto ieri pomeriggio ho accusato un forte dolore alla gola, con disfagia e voce rauca. Ho continuato a prendere Tantum Verde Colluttorio, Spray e Vivin C. Purtroppo a oggi le cose sono peggiorate. Ho febbre a 37.5 e il mal di gola persiste sempre. Paragonabile a una lametta che raschia. NON ho altri sintomi come Diarrea,Mal di pancia,Debolezza,eruzioni cutanee,linfonodi gonfi ecc ecc. Ho solo febbre e presunta faringite. Ho sentito anche quella ragazza che mi ha detto che anche lei ha 37 di febbre e ha il mal di gola.

Diciamo che l'ansia come ho scritto precedentemente mi sta assalendo, anche se so, che dopo 6 giorni avere i sintomi di una possibile Sindrome Retrovirale Acuta è difficile.
Potrebbe essere solo una banale INFLUENZA, dato che abbiamo sudato e poi siamo usciti al freddo? Anche perchè anche 2 amici miei hanno gli stessi sintomi.

Sono sicurissimo di non avere linfonodi gonfi, anche perchè essendo ipocondriaco me li controllo molto spesso, e le dimensioni sono stabili.

In attesa di una sua risposta, spero, tranquillizzante le porgo inizialmente le mie scuse per i numerosi consulti, e poi
CORDIALI SALUTI
Mattia
[#8] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo Mattia, cerchi di stare sereno, dal punto di vista epidemiologico l'Hiv non è frequente in chi intraprende rapporti stabili. Da un punto di vista sentimentale e morale , vedo molto corretto e onesto eseguire l'esame HIV prima d'intraprendere un rapporto affettivo. Riguardo la sua gola ha senz'altro una faringite , che va curata, ed anche la linfoadenopatia della sua ragazza, è un fenomeno faringitico che magari vi siete trasmessi. Eseguite un tampone faringeo, Ves, PCR,Tas, emocromo, Monotest, IgG e IgM per EBNA e VCA.
Marcello Masala MD
[#9] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
grazie per la risposta lei è veramente molto gentile.

Posso dirle che il mal di gola e la febbre sono scomparsi a tutti e due, anche se a me permane un leggerissimo fastidio alla gola. (che sta svanendo).

Le Faccio tanti auguri e cordiali saluti

(farò il test hiv tra 15 giorni e le farò sapere)

[#10] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2006
Caro Dottore. Sono passati ormai 2 mesi e 3-4 giorni da quando ho avuto il rapporto non protetto. Ormai con questa ragazza ho iniziato una storia seria. Da 3 giorni ho tosse secca e mi sento stanco, debole muscolarmente.

in attesa dei 3 mesi, per fare il test, secondo lei questi sintomi sono ascrivibili ad una sindrome retrovirale acuta?

Grazie ancora
Cordiali Saluti!
[#11] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Ascriverei i suoi sintomi alla sindrome parainfluenzale che sta bloccando mezza Italia.
Carissimo Mattia non capisco perchè si sia fissato con l'HIV; se lei e la sua partner siete monogami e non fate vita sessualmente promisqua(quindi nessun altro contatto a rischio per entrambi negli ultimi 100 giorni), eseguite insieme il test anche subito, così vi mettete l'anima in pace.
Marcello Masala MD