Utente 185XXX
Salve,
è il primo consulto che chiedo, fino ad oggi ho sempre consultato questo sito trovando alcune risposte nei vari post.
Sono sposato da 6 mesi e un mese fa (novembre) siamo andati a fare una visita di controllo dal ginecologo.
Durante il controllo il medico ha riscontrato un "corpo luteo persistente" e ci ha chiesto di ritornare durante le mestruazioni per vedere come evolveva.
Siamo ritornati e ha notato che tale corpo non era scomparso per cui ci ha prescritto l'analisi di alcuni marker tra cui il CA 125.
Premetto che mia moglie ha sempre avuto cisti ovariche e un ovaio policistico, e ha fatto negli anni passati delle cure con la pillola.

Dalle analisi è emerso un valore alterato di questo marker (260 su un valore massimo di 35).
Spaventati siamo andati da un altro ginecologo il quale ha fatto la visita e ci ha detto che per lui clinicamente mia moglie sta bene e che quel valore elevato potrebbe essere un falso positivo. Quindi ci ha consigliato una biopsia ovarica per fugare ogni dubbi anche se ha ribadito che secondo lui non c'è nulla e possiamo tranquillamente non fare la biopsia e ripetere il test del marker.

Quello che vi chiedo è come è possibile un valore così elevato ? posso stare tranquillo e ripetere il test oppure è preferibile fare la biopsia ?
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' possibilissimo proprio perchè sono aspecifici i marcatori e quindi si può incorrere in falsi positivi.

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/75-marcatori-tumorali-tumor-markers.html

E' condivisibile l'atteggiamento del secondo ginecologo consultato
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta dott. Catania

Il mio dubbio sta nel fatto che secondo medico non mia ha detto cosa fare ma mi ha lasciato un alternativa:
- fare la biopsia
- rifare periodicamente il test CA 125

e siamo un po indecisi su cosa fare.
Io sarei più dell'idea di monitorare tale valore.

Secondo lei cosa è più opportuno fare ?

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Prima della biopsia senz'altro ripeterei l'esame.
[#4] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio e la terrò aggiornato.

P.S.: una informazione, ci sono dei giorni particolari in cui si deve fare l'esame ?
Mi spiego, mia moglie l'ha fatto durante le mestruazioni, inoltre soffre di colite, questi fattori hanno potuto falsare il risultato ?
Grazie
[#5] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Salve dott. Catania qualche giorno fa mia moglie ha ripetuto l'esame del CA 125 e il risultato è stato 34.
Posso stare tranquillo o dobbiamo rifare le analisi ?
[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ovviamente se è normale è una buona notizia e va interpretata nel contesto di tutto il quadro clinico-strumentale.
[#7] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore,
rieccomi con i miei dubbi e perplessità.
Sono tornato a fare una visita e il ginecologo rifacendo l'ecografia mi ha detto che mia moglie sta bene però in vista di una eventuale gravidanza bisognerebbe asportare la cisti in laparoscopia.
Fin qui nulla di nuovo...
Parlando però mi ha detto che l'esame istologico potrebbe dare tre risultati:
1. cisti benigna
2. cisti dovuta ad endometriosi
3. cellule borderline.
L'ultima ipotesi ci ha fatto ricadere nella paura che possa essere qualcosa di brutto (anche se non ha parlato di cisti maligna anzi ha detto che tumori non ce ne sono ma posso essere cellule che un domani evolvono in modo maligno per cui è meglio asportarle)
Adesso non so cosa fare e vorrei qualche consiglio, a noi preoccupa il fatto che molte volte le cisti non vengono asportate quindi l'asportazione ci fa pensare a qualcosa di brutto.
Potrebbe essere endometriosi? visto che mia moglie periodicamente ha forti dolori pelvici...