Utente 155XXX
Il referto in questione recita

Non si evidenziano lesioni a carattere di focolaio in atto in ambito parenchimale polmonare.
Ombre ilari un po rinforzate.
Ombra carediaca con diametro trasverso ai limiti superiori della norma (con rapporto cardio/toracico di 1/2).

E' possibile che il risultato del secondo e terzo punto relaivi alle ombre ilari e all' ombra cardiaca possano essere stati falsati dal fatto che il radiologo non mi abbia detto di inspirare aria e trattenerla?(Durante la radiografia ho respirato normalmente)

In ogni caso c'è da preoccuparsi?
Le lastre sono state fatte per questioni di lavoro.Sto benissimo sono alto 1,90 per 85 kg e non fumo.
Grazie per l'attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz
36% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente-
Si, è possibile che la mancata inspirazione durante l' esame possa aver determinato un aumento relativo della ombra cardiaca. Comunque sia, il Medico Radiologo che ha refertato l' esame ha indicato l' ombra cardiaca ai limiti superiori della norma, quindi...nella norma!
Le ombre ilari un po' rinforzate non sono, così isolate, un reperto che desta particolare preoccupazione, soprattutto in assenza di sintomatologia.
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
La Ringrazio infinitamente.
La saluto e le auguro Buon Natale e Buon Anno