Utente 186XXX
Buongiorno volevo sottoporvi gli spermiogrammi di mio marito per avere una vs. opinione in merito al fatto che cerchiamo gravidanza da circa tre anni e qs. non arriva. Premetto che io sono a posto, a parte uno sballamento ormonale dovuto allo stress ma per il resto non ho nulla di particolare.
Il primo spermiogramma è stato fatto due anni fa presso un laboratorio privato ed ha prodotto qs. esiti
aspetto: torbido
volume: 1,9 ml
PH: 8,5
fluidificazione ritardata
viscosità aumentata
num tot spermatozoi 31.000.000/ml tot per eiaculato: 60.648.00
forme tipiche 50%
forme atipiche 50%
motilità tot dopo 2 h 40%
tipica (rettilinea veloce presumo..) 20 %
discinetica: 10%
agitatoria in loco: 5%
lentamente progressiva: 5%
spermioagglutinazione: presente a zone
Le indico che in quel periodo a me era stata riscontrata infezione da mycoplasma urealyticum e mycoplasma hominis, trattata con antibiotico per entrambi e, dopo circa 1 mese mio marito aveva fatto qs. spermiogramma.
Ultimamente lo ha rifatto in una struttura ospedaliera ed abbiamo letto qs. esitisconcertanti:
volume: 1,6 ml
viscosità normale:
PH 8
conteggio tot spermatozoi: 102.400/mmc (loro limite > 20.000)
motilità dopo 1 h 44% di cui:
classa A: motilità rettilinea progressiva 1%
classe B: motilità discinetica o lentamente progressivi 30%
classe C: agitatoria in loco: 13%
classe D: immobili 56%
Forme normali 40% (loro limite > 30%)
forme anormali 60%
agglutinazione §: assente
leucociti < 1000 (loro limite < 1000)
Inoltre aggiungo due fatti per me importanti. Nel lasso di tempo che intercorre tra i due spermiogrammi purtoppo abbiamo subito una serie di eventi fortemente stressogeni e gravi, quindi mio marito è continuamente e costantemnte sottoposto a stress psicofisico non indifferente (furti in ditta; gravi patologie in famiglia etc..). Inoltre a settembre di qs. anno (prima del secondo spermiogramma) ha assunto bioarginina per un mese con dose di 3 fl./die.
Per il resto le posso aggiungere che mio marito ha 43 anni, è un accanito fumatore ed ormai da tantissimo tempo, e nell'ultimo anno lo è ancor di più, in virtù di qs. situazione di stress e disgrazie che non ci abbandona. Ora la mia richiesta è questa: come mai una diversità di valori, soprattutto relativi alla motilità, tra i due spermiogrammi? potrebbe essere da imputare al primo laboratorio in cui ha eseguito l'esame o potrebbe essere opera dello stress, oltre alla componente fisiologica (che tra l'altro stiamo per appurare attraverso dosaggio ormonale ed ecocolordopler). Voi cosa consigliate di fare?
Vi ringrazio e pongo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Vi consigliamo di seguire le indicazioni diagnostiche che spero date da andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e poi anche di ripetere l'esame del liquido seminale.

Quelli da lei inviati non sembrano essere stati fatti in ambiente dedicato.
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio dott. Beretta per il suo giudizio le posso dire che giorni fa un urologo ha visitato mio marito, non riscontrando nulla di anomalo da un p.to di vista fisico , e quindi ha consigliato dosaggio ormonale ed ecocolordoppler. Però si è già espresso, dicendo che la possibilità di concepimento naturale esiste, ma con molta difficoltà, e che forse è il caso di contattare un centro di fecondazione asistita. Ora, può immaginare il panico in cui ci troviamo, ma eseguiremo gli esami necessari e poi si vedrà.Intanto la ringrazio e la terrò informata.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

indubbiamente i due esami seminali evidenziano problemi di motilità degli spermatozoi di suo marito.
Sarebbe importante verificare se tali dati vengano confermati da almeno un altro esame associato a ricerca dei germi comuni, Clamidia e Micoplasma.
Non credo molto agli effetti "negativi" dello stress , Sentirei uno specialista andrologo che, escluse altre cause di infertilità, possa consigliare terapie migliorative oppure, non è drammatico !, il ricorso alle Fecondazione Artificiale.
Bisogna sempre ricordare che i figli si dovrebbero avere tra i 20 ed i 30 anni !!
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio dott. Pozza per il suo consulto, quindi mi pare di capire che, qualora un eventuale esito di spermiogramma, eseguito anche a distanza di qlc mese dall'ultimo, risultasse simile all'ultimo,mi conferma che difficlmente può avvenire concepimento in modo naturale? Riguardo alla fecondaziona artificiale ormai me ne sto convincendo sempre più, ma il problema sta nel fatto che la riuscita di qs.azione è attorno al 20%. Quindi c'è sempre la possibilità di non riuscire nella vita ad avere almeno un figlio. Questo pensiero, come lei avrà capito, mi sta devastando. Cmq procederemo con esami e vedremo se risultano anomalie. Esistono cmq cure migliorative a suo parere?
Concordo con lei che i figli vanno fatti in età giovanile (nonostante io abbia 35 anni!!), il fatto è che la società al giorno d'oggi ci impone di studiare e di farci una strada nel mondo del lavoro, e solo quando hai raggiunto una sorta di stabilità, allora puoi pensare di crearti una famiglia.Personalmente in quegli anni (20/30) ero impegnata a conseguire una laurea in biologia e ad avviarmi alla professione di nutrizionista.
cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

con più di 100 milioni di spermatozoi per ml, se il dato viene confermato, tutto può capitare, ma ora anche chiedendo un consiglio al vostro andrologo ripeta un esame del liquido seminale in ambiente aggiornato e dedicato; il marito faccia anche le valutazioni consigliate dall'urologo e poi ci aggiorni, se lo desidera.

Ancora, se non fatto, per avere altre informazioni sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita , le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.

[#6] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
Rieccomi con novità.. Allora dopo un secondo consulto con altro urologo (e stavolta è stata fatta ecografia) abbiamo scoperto la presenza di varicocele di 2°/3° stadio al testicolo sinistro. Quindi a breve mio marito verrà sottoposto ad intervento in cui verrà legata la vena spermatica. Anche qs. medico ci ha confermato che ci saranno miglioramenti, ma non si può sapere di che tipo e nemmeno la tempistica ( almeno da 9 mesi ad un anno!!). Inoltre oggi ho ritirato l'esito dei dosaggi ormonali - LH lieve borderline (2,3 ed il range minimo è fissato a 2); FSH; testosterone e prolattina (TSH andava già bene) - tutto va fisiologicamente bene. Tutto nella norma, quindi si tratta di astenospermia causata da ischemia locale. Un vostro parere su come procedere? ci sono ulteriori esami che è opportuno eseguire, oppure il quadro è completo? vi ringrazio anticipatamente
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice ,

visto che a suo marito è stato riscontrato un varicocele, a questo punto, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html ;

http://www.medicitalia.it/minforma/radiologia-interventistica/536-scleroembolizzazione-retrograda-varicocele-cos.html

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/343/Il-Varicocele :

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/341/Varicocele-una-opinione-corrente-cioe-ortodossa-e-basata-sui-fatti ;

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/87-varicocele.html

http://www.medicitalia.it/minforma/radiologia-interventistica/536-scleroembolizzazione-retrograda-varicocele-cos.html .

Infine poi non ho capito una sua frase: "Tutto nella norma, quindi si tratta di astenospermia causata da ischemia locale"; chi le ha suggerito questa conclusione inconprensibile?

Un cordiale saluto.

[#8] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
No mi scusi l'ho scritta di fretta..io ho dedotto che, siccome l'assetto ormonale non presenta alcuna alterazione, quindi è nella norma.. Per cui io mi sono permessa di dedurre che l'unica causa di questa astenospermia sia il varicocele.. Non so ho dedotto in modo corretto??
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, questo può essere; ora bisogna che lei e suo marito valutiate attentamente se l'intervento è la strategia giusta da seguire e poi dovete ridiscutere per bene la questione con il vostro andrologo.
[#10] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Ho letto un po' gli articoli che mi ha suggerito ed ora mi sento un pò confusa. Semplicemente dr.Beretta lei cosa ne pensa se, ipoteticamente, le capitasse un quadro clinino come quello di mio marito?? Perchè il collega urologo è stato abbastanza positivo a riguardo, ma coerente, cioè ci ha detto chiaramente che non si potrà migliorare al 100% da un punto di vista della motilità, ma sicuramente peggiorare no. Su questo siamo d'accordo penso. Ma siccome ho capito che è solo la motilità rapida rettilinea molto compromessa, non avrebbe dati statistici sul suo miglioramento? Mi scusi se chiedo un pò troppo!! grazie infinitamente
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

lei ha 36 anni, le ricordo che i miglioramenti del liquido seminale, se si verificano, dopo un intervento di varicocelectomia, si verificano dopo 6-12-24 mesi.

E' disposta ad attendere tale periodo di tempo ed aspettare?

Un cordiale saluto.