Utente 143XXX
buongiorno, inizio inanzitutto per ringraziarvi del servizio ma chiedo sopratutto una delucidazione sulla mia situazione.
è da un anno che continuo a combattere con prostatiti batteriche ricorrenti, la prima (dopo un analisi con spermo cultura, dato che l'urinocultura è sempre stata negativa in tutto questo periodo) risultai positivo al Escherichia coli, dopo più di un mese ancora, nuove analisi e stavolta il responsabile fu il proteus mirabilis, che ci misi quasi 2 mesi a debellarlo, successivamente ancora escherichia coli (curata con 6 settimane di bactitrim)e oggi, nuova spermocultura....positivo allo staphylococcus haemolyticus...e mi chiedo...ma come è possibile???sempre sempre positivo...eppure nn bevo alcolici, ho 25 anni anni lavoro e nn ho rapporti sessuali a rischio...come è possibile che continui a prendere sempre nuovi batteri?
Premetto che lunedì prossimo andrò dall'urologo, dove ho già fatto un ecotrans rettare con risultati nella norma, solo la prostata lievemente ingrossata.
che altre analisi dovrei fare?è una cosa normale la mia situazione o dovrei cercare qualcos'altro(problemi intestinali ecc)?
vi prego rispondetemi perchè questa mia situazione clinica mi sta logorando psicologicamente.
Distintissimi saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro utente,la Sua storia e' cosi' ricca e ripetitiva che Le consigliio di far riferimento ad un andrologo reale,Purtroppo,quando non si colpisce nel segno
precocemente,si instaura uno stato psico somatico che aggrava il quadro clinico con il malessere relativo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Dottor Izzo grazie per la celerissima risposta, sono in cura da un un andrologo, e anche da un infettivologo (suggeritomi dall'andrologo stesso per ulteriori analisi), ma come si può notare dall'ultima spermocoltura, sono ancora punto e a capo.
la cosa particolare a mio avviso che quest'ultimo batterio e ancora sensibile al principio attivo del Bactritrim, nonostante le 6 settimane di cura. Onestamente nn so neanche cosa poter pensare, e la mia paura che non si arrivi alla vera causa, ovvero perchè si susseguono queste prostatiti.
La ringrazio ancora per la velocissima e gentilissima risposta e le auguro buone Feste.
Distintissimi saluti