Utente 384XXX
Dopo aver effettuato una ecocardiografia per cura di ipertensione che curo da un anno con una pillola giornaliera di LOBIVON da 5 mg ho avuto il seguente referto.
Mitrale lembi ispessiti,non stenotici
Aorta :presenza di fini calcoficazioni dei lembi;lieve dilatazione dell'aorta ascendente
Atrio sinistro: modicamente dilatato
Ventricolo sinistro:cavità di normali dimensioni;modicamente ipocontrattile;ipertrofia uniformr di grado lieve-moderato
Cuore destro:ventricolo destro di normali dimensioni;atrio destro di normali dimensioni
Pericardio:non segni di versamento pericardico
Doppler:rigurgito aortico minimo;rigurgito mitralico lieve;rigurgito tricuspidalico lieve
Diametro telediastolico del ventricolo sinistro mm48
Diametro antro-posteriore dell'atrio sinistro mm 37
diametro della radice aortica mm 36
F.E. 50%;esame eseguito durante extrasistolia atriale frequente
CONCLUSIONI: Cardiopatia ipertensiva con ipertrofia concentrica di grado moderato(SIV 13.5 mm) e lieve ipocinesi globale. Aortasclerosi con minima insufficienza valvolare.
Vorrei chiedere se fare altri esami e quale cura suggerite.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
In effetti dalla lettura del referto ecocardiografico appare necessaria una rivalutazione della Sua terapia cardiologica, sia per le dimensioni e la contrattilità del cuore che per il reperto di aritmia extrasistolica.
E' evidente quindi che, oltre alla esecuzione di esami strumentali, Lei necessita di una valutazione clinica diretta da parte dello specialista cardiologo: con questo mezzo è impossibile (oltre che illegale) dare consigli terapeutici.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2007
Ringrazio il Dr.Fedi per la pronta risposta e preciso che è mia intenzione interpellare uno specialista. Chiedevo se la situazione in genere è grave e se è il caso di effettuare un ECG da sforzo prima della visita specialistica.Grazie
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
L'ecocardiogramma mostra, oltre ad alcuni reperti legati alla Sua età, segni conclamati di danno d'organo (cardiopatia ipertensiva) conseguenti alla ipertensione arteriosa, forse diagnosticata tardivamente oppure curata in modo non ottimale. Inoltre, è stata riscontrata una aritmia extrasistolica, la cui origine va chiarita.
Per questi motivi Le ho consigliato una visita specialistica diretta. Sarà il collega cardiologo a stabilire, oltre alla necessaria modifica terapeutica ed ai consigli sullo stile di vita da adottare, modalità e tempistica dell'eventuale prosecuzione delle indagini diagnostiche.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2007
Ho effettuato la visita specialistica e il cardiologo ha prescritto una compressa giornaliera di Triatec hct da 2,5 mg oltre a quella che già prendevo di Lobivo. Naturalmente ha detto che la situazione è da tenere sotto controllo con analisi del sangue e test da sforzo, ma senza eccessiva preoccupazione.
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Mi fa piacere che il collega non abbia riscontrato elementi di preoccupazione.
Segua con attenzione la terapia prescritta e si sottoponga con puntualità agli accertamenti consigliati: in questo modo la Sua ipertensione resterà sotto controllo e non provocherà ulteriori problemi.
Cordiali saluti