Utente 186XXX
Buongiorno, ho 45 anni e da ca. venti giorni ho un fastidio persistente al testicolo sinistro, come un senso di pesantezza, anche se non lo definirei dolore vero e proprio. Sono stato da un famoso specialista che, dopo visita molto accurata, ha escluso ernie o varicocele, nonche' prostatite, e ha diagnosticato una lieve infiammazione all'epididimo del testicolo sinistro, dicendo di non preoccuparmi. Mi ha prescritto una cura di antibiotici (cefixoral) per 5 gg., insieme ad una bustina di Aulin al giorno.Finita la cura, il fastidio e' rimasto identico, ma consultato lo specialista per via telefonica ha ribadito di non preoccuparmi e di non proseguire con la cura. Che ne pensate? Grazie mille fin d'ora per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,direi di seguire i consigli dello specialista che ha avuto il privilegio di vistarLa e,nel frattempo,penserei a dimagrire,in quanto la risalita del testicolo in addome puo' favorire un'infiammazione del testicolo/epididimo,e non solo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta. Quindi, oltre a dimagrire, mi conferma di evitare il ricorso ad altri farmaci ed attendere la naturale evoluzione dell'infiamamzione?