Utente 100XXX
Salve,
Scrivo qui per ricevere un parere su una problematica che avverto da alcuni giorni.

Premetto che ero affetto da Ipospatia Congenita, curata con successo nell'età prepuberale ed attualmente ho una vita sessuale normalissima e soddisfacente.


Da alcuni giorni ho notato che il pene risulta rigido quando è a riposo.
E' una condizione temporanea. Nella maggior parte delle volte, questa rigidità dei corpi cavernosi, sopraggiunge proprio quando tocco il pene per urinare o semplicemente per controllare. Sottolineo che non ho alcun sintomo ulteriore come dolori o strane secrezioni, trascurando ovviamente le sensazioni di fastidio spesso indotte dallo stato di suggestione che questa problematica mi provoca. Inoltre, sebbene con un'emotività alterata da questo problema, continuo a praticare l'attività sessuale senza problemi.

Vale la pena aggiungere che mi sembra di avvertire l'uretra infiammata mentre urino e che nei giorni immediatamente precedenti al manifestarsi del sintomo, ho avvertito sporadicamente dei leggeri fastidi all'inguine ed ai testicoli.

Descritti i sintomi vi chiedo:
E' possibile che un'uretrite sia la causa del mio problema?
E' saggio aspettare qualche giorno nella speranza che sia un problema temporaneo?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il sintomo da lei citato non è significativo e specifico per una uretrite anche se lei ha subito un precedente trattamento chirurgico per un'ipospadia.

A questo punto comunque, senza furie eccessive, bisogna sentire in diretta un esperto andrologo e con lui valutare poi i successivi passi da fare a livello diagnostico e poi eventualmente anche terapeutico.
[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta immediata, sicuramente cercherò di approfondire a riguardo.

Quello che in realtà mi chiedevo: Questa le risulta una problematica insolita ed è riconducibile a qualche tipo di condizione patologica.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
I sintomi che ci descrive potrebbero forse far pensare più ad un problema infiammatorio a livello delle vie uro-seminali che ad un'uretrite specifica.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività +40
20 attualità +20
16 socialità +16
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

qualche volta uno stato infiammatorio prostatico potrebbe innescare dei meccanismi vascolari che possono "innescare" una erezione. Se il fenomeno persiste consulti il suo medico, poco alccol, dieta, leggera, valutazione sulla opportunità di una terapia farmacologica,
cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Altre indicazioni e percorsi terapeutici in questo senso, in presenza di tali problematiche urologiche e/o andrologiche, li può trovare anche nell’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html .

Un cordiale saluto.