Utente 186XXX
Buongiorno a tutti, spero potrete al più presto risolvere un dubbio che mi fa crucciare... Durante un momento di petting con la mia fidanzata, ho eiaculato nelle vicinanze dell'ano e, per scongiurare che lo sperma potesse fare danni (di sicuro infatti era periodo di ovulazione), dopo 2-3 minuti ho pulito attentamente sia la vagina nella parte esterna sia il resto. Tutto ciò ad una settimana di distanza dal teorico arrivo del ciclo.
Dopo sei giorni lei ha avvertito dei dolori pelvici e pensava fossero arrivate, in realtà niente (ho malauguratamente pensato ad un impianto di un ovulo fecondato, ma non ha avuto nessuna perdita!); ad oggi, dopo una settimana di ritardo, non avverte più dolori pelvici, è solo capitato che avesse una leggera nausea poi passata e minzione frequente per un giorno (preciso che lei è soggetta a ritardi del ciclo, è capitato anche di due settimane, ma solitamente presenta praticamente sempre sintomi premestruali). ...mi chiedo, è possibile che abbia fatto danni in quell'episodio? E' possibile che in quei 2-3 minuti gli spermatozoi abbiano preso vie non desiderate? Preciso che un varicocele sx mi provoca uno spermiogramma (dopo 3-4 giorni di astinenza) abbastanza alterato, con astenospermia (10% di forme rapidamente progressive, 15% lentamente progressive, 25% mobili in situ e 50% immobili), teratospermia e presenza per il 72% di forme anormali (teste amorfe, alterazioni tratto intermedio); l'episodio sotto inchiesta è capitato dopo 1 giorno di astinenza.
Grazie mille per l'attenzione, spero possiate rispondermi presto!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da quanto racconta escluderei..sorprese.Credo,pero',che sia il caso che un andrologo Le chiarisca i dubbi e La segua per ottimizzare il potenziale di fertilita' espresso dallo spermiogramma,valutando l'opportunita' di curare il varicocele.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la celere risposta; mi spaventava un po' la comparsa di quell'unico sintomo esattamente dopo sei giorni l'episopdio e il fatto che magari qualche goccia avesse effettivamente potuto toccare la parte esterna della vagina... Posso chiederle a cosa secondo lei possa quindi essere dovuta questa atipicità dei sintomi premestruali che prima vengono poi vanno?
La ringrazio anche del consiglio sulla cura del varicocele, proprio oggi mi hanno comunicato la data dell'operazione con metodo Tauber come da me richiesto (...efficace?).
Grazie ancora e, perché no, colgo l'occasione per augurarle un Buon sereno Natale e buone Feste!
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...sulla atipicita' dei sintomi premestruali,difficilmente tipizzabili,farei esprimere un ginecologo.Sulla possibilita' di ottenere una gravidanza senza coito,nelle modalita' riferite,confermo tutte le mie perplessita'.Sulle modalita' di correzione del varicocele approvo la metodica consigliata.Ricambio gli auguri!