Utente 186XXX
Salve, io sono stata sottoposta a due sedute di scleroterapia di cui l'ultima risale a meno di dieci giorni fa. l'intervento fu effettuato su una varice complessa alla gamba e per il mommento sembra sia riuscito. qualche giorno fa però, praticamente all'improvviso e per la prima volta in vita mia, ho iniziato ad avere qualche problema di emorroidi. ho iniziato a fare qualche cura che comprende l'uso di lavaggi esterni e pomate vasoprotettrici, cercando anche di favorire la defecazione con l'alimentazione, ma non ho trovato alcun tipo di beneficio, anzi solo peggioramento. mi era stato propostro dalla mia farmacista, nel caso in cui non avessi visto migliormaneti, l'uso del daflon 500, medicinale che solevo usare già in passato per la varice alla gamba che è appena stata sclerosata. ora però non vorrei che usando lo stesso medicinale per le emorroidi ci sia qualche tipo di complicazione con l'intervento di scleroterapia appena subito. qualcuno saprebbe gentilmente dirmi se il principio attivo di questo medicinale è o meno compatibile con la scleroterapia? o in alternativa conisgliarmi un farmaco simile compatibile con la scleroterapia in modo che io possa guarire le mie emorroidi?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Nessun farmaco potrà "guarire" il suo prolasso emorroidario causa della sintomatologia riferita.
I farmaci in commercio, non controindicati nel suo caso(intervento di scleroterapia),sono solo dei sintomatici utili a lenire la sintomatologia(dolore, congestione, trombosi, sanguinamento, etc.)legata al prolasso emorroidario.
Il tessuto emorroidario è "sofferente" perchè non è più nella sua sede naturale, ma è scivolato verso il basso ed all'esterno del canale anale.
La terapia di questo prolasso è chirurgica ed è consigliabile in quei casi dove la sintomatologia, nonostante la terapia medica, altera la qualità della vita del paziente.
Auguri.
[#2] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
In linea teorica l'uso del farmaco in questione potrebbe ridurre l'effetto della scleroterapia, che altro non è che una flebite chimica controllata, mediante la quale si ottiene l'effetto sclerosante.
A dieci giorni di distanza tale effetto dovrebbe tuttavia essere in fase avanzata di stabilizzazione.
Potrebbe essere utile sapere nei dettagli qual è il suo "problema di emorroidi" e se sia ricorrente, o se questa manifestazione sia comparsa isolatamente dopo il trattamento sclerosante.
[#3] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Il mio problema è comparso per la prima volta solo dopo il trattamento di scleroterapia, non ne avevo mai sofferto prima. inoltre si tratta di un unico rigonfiamento interno che è nato sul lato sinistro, ed è anche sulla gamba sinistra che ho subito la scleroterapia della varice. ho provato in questi giorni a usare delle pomate consigliatemi dal farmacista e ho preso il daflon per 2 giorni consecutivi ma non ho tratto alcun beneficio. mi sto documentando su internet perchè date le festività non riesco a rintracciare il mio medico, e credo di essere al secondo stadio in quanto c'è un rigonfiamento interno, non c'è sanguinamento e fortunatamente neanche prolassi esterna. però nonostante le cure e l'alimentazione corretta non riesco a far riassorbire il rigonfiamento.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente
La sintomatologia descritta richiede, se si esclude una trombosi emorroidaria che necessita di una terapia specifica, un lasso di tempo maggiore ai due giorni di terapia per assistere ad un miglioramento.
[#5] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
si questo, ahimè, lo avevo immaginato, anche se speravo di no. ad ogni modo saprebbe gentilmente dirmi a quale tipo di specialista dovrei rivolgermi per una visita appunto specialistica? angiologo? ringrazio infinitamente per l'efficienza e la disponibilità anche sotto natale!
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lo specialista di riferimento è il Colonproctologo.
Auguri