Utente 441XXX
salve,
io ho un problema che va avanti da diversi anni ma non riesco a spiegarmi da cosa possa essere originato, di conseguenza faccio fatica ad evitalo. in sintesi, in diversi momenti della giornata, inizio a "mangiarmi le guance", ovviamente dalla parte interna, staccando un pezzetto per volta coi denti. finite le zone facilmente accessibili mi aiuto anche con le mani per avvicinare le zone periferiche e "completare il lavoro"...
avviene con frequenza giornaliera, e a volte può succedere in più riprese nel corso del dì.

mi direste gentilmente tutte le cause possibili che potrebbero essere responsabili di questo comportamento quasi istitivo?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
42470

Cancellato nel 2009
Gentile utente,
non vorrei suonare di parte, pertanto premetterò subito che uno dei miei professori di anatomia patologica all'università (che, mi creda, non si avvicinava per niente all'essere psi qualcosa, ovvero psicologo, psichiatra, psicoterapeuta e specialità affini) diceva sempre che, quando un paziente si mangia il labbro (o le guance, come nel suo caso), quasi al 100% è affetto da un qualche problema di tipo psicologico (principalmente un disturbo d'ansia, ma anche depressivo, di disadattamento o altre categorie diagnostiche che solo un professionista della salute mentale può identificare dopo un colloquio clinico).
Un suggerimento, pertanto, potrebbe essere quello di sottoporsi ad una consulenza psichiatrica oppure ad incontrare uno psicologo...
Mi faccia sapere.
Cordialmente,
V.B.S.,MD