Utente 182XXX
Gent.mi Dottori,
ho una bimba di 6 mesi e mezzo. Da lunedì 20 dicembre presenta una sfogazione in viso: nello specifico ha puntini rossi nel mento, sotto al mento, in fronte, nel collo (davanti e dietro) e nel retro della nuca. Le guance sono molto arrossate e si vedono i capillari. Tutto ciò le da prurito perchè si pizzica molto. Nel suo stile di vita non è cambiato nulla se non il fato di averla portata 2 volte in piscina (sabato 11 dicembre e merc 15 dicembre). In più abbiamo inserito il biscottino primi mesi biberon che utilizziamo come cucchiaino per la pappa, visto che la pappa ancora non le piace (quindi non ha mangiato tanti biscotti ma solo ciucciati durante la pappa). La pediatra non ha tempo di vederla e ci ha prescritto un antistaminico (Fenistil) e ci ha detto di sospendere il biscotto perchè contiene latte. Io vorrei capire da cosa dipende tale eruzione. Perchè dovrei sospendere il biscotto e non il latte artificiale in quanto anch'esso contiene lattosio? La bimba non ha febbre. Le macchie stanno spuntando anche nel dorso delle manine e in misura lieve nella pancia. Mi sapete indicativamente dare dei suggerimenti? Sono tanti puntini rossi ravvicinati che formano delle chiazze. Soprattutto presenti nel retro del collo. Prima del 20 Dicembre e quindi prima che spuntassero puntini in viso avevo notato nelle coscie delle chiazze ma sono di natura diversa: non sono puntini rossi come in viso ma chiazze grandi quanto un'unghia di un adulto, di forma irregolare, rosee (non rosse) e desquamate. Queste chiazze tuttavia con la crema Proxera stanno scomparendo e comunue sono stabili, non aumentano. In viso invece le do Decortil ma appena le spalmo la crema ha un peggioramento della situazione: diventa ancora più rossa. tali creme me le consigliò la pediatra. Devo cambiare crema per curare il viso? Cosa può causa tale eruzione cutanea?
Attendo un Vostro gentile riscontro. Vorrei capire come comportarmi durante queste festività, in assenza di medici.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
salve,
anzitutto le consiglio di non adottare alcun tipo di restrizione alimentare per la sua bimba, perchè è, per usare un eufemismo, un non senso, anzi, pone l'accento sul cibo, una delle modalità più importanti di relazione fra madre e bimbo nei primi mesi di vita.
In realtà, il problema della sua piccola potrebbe essere quello di una pelle atopica, cioè tendenzialmente secca e sensibile che, in presenza di stimolio ambientali si irrita. Gli stimoli ambientali possono andare da una tempreatura nelle mura domestiche troppo calda e secca al contatto con la lana, con la polvere, ecc.
Questo a spanne. Di certo, però, poichè direi che, oltre che di una diagnosi, la piccola ha bisogno di una terapia ma anche lei come mamma ha bisogno di sapere tutta una serie di nozioni adatte alla cura della cute della piccola, le consiglierei una visita dermatologica. Le caldeggerei però, una visita da un dermatologo pediatra, perchè i "normali" dermatologi non hanno in genere dimestichezza con le precipuità della cuute del bimbo, ancorchè in questa tenera età. Peraltro, nella sua zona (Romagna) vi sono ottimi dermatologi pediatri ed oottimi centri ospedalieri adatti alla bisogna.
Sperando di esserle stato utile, la saluto porgendole i migliori auguri


Mocci
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dott. Mocci. Ho fatto vedere la bimba da 1 dermatologa. Mi ha diagnosticato una eruzione cutanea tipo morbilliforme. Mi ha detto che ha un esantema virale. Secondo la dermatologa quindi la bimba ha preso un virus. Per quanto riguarda i puntini: dapprima sono comparsi in viso come Le dicevo, poi dietro orecchie e collo, poi sono scesi alla pancia e ora ha tutta la pancia piena di puntini rossi e pruriginosi. Al momento pare che le gambe e la parte del pannolino sia stata "risparmiata". I puntini diero al collo e orecchie (i primi che sono comparsi)ora, a distanza di circa 1 settimana, hanno cambiato natura: da puntini rossi sono diventate delle macchioline grandi quanto l'unghia di un mignolo, rosee e ruvide, desquamate. Tipo le macchie che ha nelle gambe e di cui Le spiegavo sopra. La dermatologa mi fa dare solo in viso una crema all'ossido di zinco mescolata a una crema oftalmica antibiotica. Più continuo con l'antistaminico anche se il prurito dopo già 5 gg di assunzione non è passato. Come posso procedere? E' possibile sia una malattia infettiva tipo sesta o quinta malattia senza febbre? Ormai da più di una settimana che nascono nuovi puntini rossi, che la bimba ha prurito. La cosa strana è che se in un determinato momento la bimba presenza certi puntini rossi in viso, dopo già mezz'ora la situazione è cambiata e alcuni puntini possono non esserci più, mentre ne sono spuntati altri in una zona prima "pulita". Cosa mi dice alla luce di queste nuove spiegazioni? Un cordiale saluto e Buone Feste.