Utente 186XXX
buongiorno, sono una ragazza di 25 anni con anomalie della ripolarizzazione dalla nascita che mi hanno portato ad una serie di accertamenti.
data la non coincidenza tra la tesi del mio medico dello sport (che sospetta una displasia aritmogena del ventricolo destro) e quella del mio cardiologo (che ritiene che non abbia alcunchè) le scrivo per avere ulteriori accertamenti e ipotesi.
le inserisco il risultato dell'ultima risonanza magnetica nucleare effettuata.
"cuore di morfologia regolare. minimo aumento della distribuzione del tessuto adiposo epi-miocardico senza segni di infiltrazione di apprezzabilità RM.
notevole aumento della trabecolatura interna del VD particolarmente evidente in sede basale.
non anomalie cinetiche del VS. la cinesi del ventricolo destro appare armonica. si osserva una piccola indentatura diastolica a livello della parete diaframmatica e una irregolarità sistolica in corrispondenza del TEVD. entrambi i rilievi non devono essere considerati univocamente patologici in quanto la prima sembra dovuta, quantomeno in parte, alla azione traente della trabecolatura e la seconda è a livello di una modestra impronta di una articolazione condrosternale sinistra sulla camera di efflusso. lo studio del DE non mette in evidenza aree di fibrosi su base post-ischemica o post-flogistica".
aggiungo che all'esame Holter non risultano aritmie.
la ringrazio per il consulto che vorrà darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che lei possa stare tranquilla. Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per la risposta...ma con "notevole aumento"della trabecolatura cosa si intende esattamente?

inoltre sono circa due mesi che soffro di dolore toracico..al pronto soccorso(dalle analisi) non è risultato niente , e si è ipotizzato un attacco di ansia.
il mio cardiologo, invece, dice che non è ansia ma che semplicememte somatizzo ...io nel frattempo continuo a sentire nella parte sinistra del torace un dolore come puntorio, altre volte stringente, a volte anchce nella parte destra e soprattutto dopo aver mangiato...con difficoltà anche a digerire!
secondo Lei può dipendere dal mio quadro clinico precedentemente illustrato?
la ringrazio ancora immensamente per la risposta che vorrà fornirmi
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non e' niente di patologico, si tranquillizzi.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
buongiorno dottore,

sono ritornata in palestra dopo un anno e mezzo di vita sedentaria..sono però due giorni che ho la tachicardia (battitida 96 a 105 per tutto il giorno anche se la pressione è normale) e ieri ho avvertito una forte fitta alla parte sinistra associata a vampata di calore per ben due volte nell'arco di 2 ore.
ho chiamato il mio medico dello sport/cardiologo ma mi ha detto che non è necessaria un'altra visita perchè effettuata due mesi fa!
io però continuo ad avere queste fitte e sono molto preoccupata.
cosa ne pensa?
grazie mille

p.s devo aggiungere anche che durante la tachicardia ho anche problemi nella digestione..non riesco a digerire neanche un bicchiere d'acqua.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi, il dolore come descritto da lei, a fitte, non è di pertinenza cardiologica, il fatto semmai che siano concomitanti disturbi digestivi potrebbero far pensare a patologie gastro esofagee ( reflusso? Ernia natale?) ne parli con il suo curante.
Buona serata
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Gent.ssimo dottor Cecchini, il punto è che questa difficoltà nel digerire avviene solo in concomitanza con la tachicardia.
inoltre, non avverto solo "fitte" ma a volte anche un dolore di alcuni secondi.
cordialmente
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
mi pare di averle risposto, in piu' volte, in maniera esauriente.
Cordialmente
cecchini
[#8] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Gent.ssimo dott. Cecchini
ieri ho avuto tuffi al cuore con sensazione di nodo in gola in maniera prolungata...uno dopo l'altro per circa 3 ore...non so più davvero cosa fare.
ha qualche consiglio da darmi?

p.s sensazione mai avuta prima!
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per tranquillizzare se stessa esegua un HOLTER ECG: Cordialita'
cecchini
[#10] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, sono tornata da colui che orami mi sta seguendo (il mio medico dello sport) facendo eco ed elettro per vedere se c'erano state delle modificazioni. mi ha detto che queste fitte nel mio caso sono normali ed ha parlato di infiammazione pericardio ma non ho capito granchè Le dico la verità.
pertanto, sulla base dell'esame eco color-doppler effettuato nel 2009 (il cui referto sto per postarLe) potrebbe essere così gentile da dirmi cos'è che potrebbe provocarmi queste fitte?e se tutto ciò è normale?secondo lei devo sentire un'altra opinione?

esame ecocardiografico del 2009:

ventricolo sinistro: dd 49 mm ds 34 mm af 31% fe 70% siv 7 mm pp 7 mm cinetica: nella norma

valvola mitrale: normale per morfologia e funzione onda E 0.85 m/sec onda A 0.45 m/sec E/A 1.9 rigurgito: assente

aorta: bulbo 26 mm apertura valvolare 21 mm valvola: fine fluttering dei lembi velocità di picco sistolico transvalvolare 1.5 m/sec rigurgito: assente arco aortico 19 mm velocità di picco sistolico Ao disc 1.5 m/sec

coronarie: osti visibili ed in sede
atrio sinistro: 30 mm
ventricolo destro: 20 mm; parete basale e banda moderatrice lievemente iperecogene; lieve dilatazione del tratto d'afflusso con cinesi conservata; presenza di piccole sacculazioni lungo la parete basale ed il tratto d'efflusso
valvola tricuspide: normale per morfologia e funzione rigurgito: presente, fisiologico velocità rigurgito : 2.35 m/sec Paps stimata 32 mmHg
valvola polmonare : nomale per morfologia e funzione rigurgito: presente, fisiologico
pericardio: modesto spazio organizzato del pericardio posteriore , presente anche lungo parete basale del ventricolo destro di significato aspecifico
Note: ipermobilità del setto interatriale senza i criteri di aneurisma
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il referto dell'eco che lei ha riportato e' del tutto nella norma. La lieve separazione dei foglietti pericardici e' di comune riscontro nei soggetti sani e non ha alcun significato di pericardite.
Cordialmente
cecchini
[#12] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Gent. ssimo Dott. Cecchini,
pertanto cosa potrebbe allora procurarmi questi dolori e tuffi al cuore?
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce paiono sinceramente di origine muscolo-scheletrica.
La saluto
cecchini