Utente 131XXX
Buongiorno,
vi scrivo per chiedere un consulto su un caso un pò particolare riguardante il mio fidanzato: in pratica circa 3 settimane fa si è lamentato per un intera giornata con dolori forti al braccio destro che l'indomani sono allentati. I giorno seguente si è sentito ad un tratto male, con tachicardia, brividi, malessere generale, giramenti di testa. Siamo andat al pronto soccorso del nostro paese e non hanno saputo dirci nulla se non che si stava presentando la febbre. infatti, tornati a casa aveva 37 e mezzo anche se non era raffreddato ne presentava altri sintomi come tosse, congestione alle vie respiratorie etc .Visitandolo, il medico curante gli ha prescritto u antibiotico e del cortisone perchè riteneva che stsse cominciando una broncopolmonite .Tuttavia dopo 4 gg la situazione non è cambiata così siamo andati in ospedale dove un'infettivologa ha prescritto emocromo, esame delle urine, urinocoltura, esame delle feci e l'IgM e IgG di alcune infezioni come la toxoplasmosi, la mononucleosi, la salmonella, elettroforesi, tampone oro-faringeo ed altre analisi che non ricordo. Abbiamo ritirato gli esiti ed è tutto normale : tutti i valori sono nella norma, non ci sono batteri nelle urine, negativo per quanto riguarda IgM ed IgG così come per il tampone oro-faringeo e l'esame delle feci ( assente sangue occulto). Ha fatto anche le radiografie ai polmoni e l elettrocardiogramma : anche questi normali.Anche le transaminasi e la bilirubina erano ok ( quindi iente epatite). Presentava solo i globuli bianchi alti ( quindi sintomo di infezione ) e ves a 2.
Ora attendiamo l'esito di un altro esame , quello del Mycroplasma pneumoniae IgG ,che, a quanto ho capito e letto, dovrebbe causare polmonite atipica. Tuttavia la febbricola persiste e ieri sera accusava formicolio alle braccia, freddo ai piedi, pressione bassa ( 108 su 58) e dolore al ginocchio sinistro. inoltre era pallidissimo e aveva la punta delle dita un pò nera. Il medico ha prescritto un secondo antibiotico ( tavanic) più a largo spettro e il deltacortene. Voi sapreste dirmi gentilmente qualcosa?
Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilita.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sembrano i segni tipici di una sindrome da raffreddamento stagionale, che puo' facilmente complicarsi anche con una compromissione batterica a carico delle vie aeree: giusta quindi la copertura antibiotica, anche in attesa degli ulteriori accertamenti che sono stati richiesti.
Cordiali saluti