Utente 182XXX
Salve, so che l'abuso di alcol puo' causare impotenza(deficit erettile )in persone affette da malattie cardiovascolari.Le espongo il mio caso: ho 41 anni; dall'eta' di 15 fino ai 38 ero solito ubriacarmi nel weekend,mentre
negli ultimi 2 anni e mezzo bevo senza arrivare all'ubriachezza bensi' al massimo a uno stato di leggera "allegria". Tenga presente che non ho malattie cardiovascolari (a livello cardiaco ho bradicardia sinusale,ritardo focale) e,quando ero adolescente,un cardiologo mi aveva detto che avevo un lieve soffio al cuore che pero' non mi impediva di fare sport.Un altro elemento da tener presente e' che ho le vene safene in evidenza. Ho sempre fatto attivita' fisica regolare,sono in linea col peso e gli esami del sangue sono sempre stati pressoche' perfetti (li faccio almeno una volta all'anno).Le chiedo:
1)
tenendo conto delle mie abitudini alcoliche passate e presenti ritiene che potrei in futuro avere problemi di impotenza (cosa che finora non ho mai avuto?
2)
e, spingendomi piu' in la', se ogni tanto(diciamo una volta al mese o ogni due mesi) dovessi concedermi una sbornia potrei avere problemi di impotenza?
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un medico non puo' che deprecare qualsiesi tipo di abuso,per cui
non e' corretto giustificare lo stesso in base alla probabilita',reale o meno,che possa dar luogo ad un deficit erettile in tempi brevi,medi o lunghi.Va da se' che,con il passare degli anni,si passi ...alla cassa,spesso per pagare.Buon Natale.