Utente 146XXX
Salve dottore sono un ragazzo di 19 anni alto 1.77 e peso 64 kg volevo inanzitutto dire che mi ritrovo in questi giorni a sentire l addome piu gonfio del normale.
Tutto è iniziato piu di un anno fa quando avevo ogni giorno mal di stomaco .... molti mi dissero che era dovuto al nnervoso io invece pensavo subito ad un tumore infatti poi col tempo mi è passato .... infatti mi ritrovo a mangiare con regolarità peso nella norma sempre un anno fa sentivo quando mi distendevo dei borbottii nell addome come se fosse acqua o aria .... poi tutto è scomparso ... adesso mi ritrovo con uno stomaco che grazie a dio non mi fa piu male ma mi sento la pancia piu gonia del normale e quando mi distendo sento ancora quei borbottii , se invece sto in piedi non lo noto ....non accuso grandi dolori ma se mi distendo e premo sento la zona sotto le costole piu dure...inoltre ho notato due piccoli gnocchi che schiacciando si sono come sciolti .... inoltre ho anche molta aria .... le feci sono dello stesso colore spesso caprine .... e mi fa un po male dove mi hanno operato all ernia inguinale .... se pero esco con gli amici tuttto cio non lo noto .... comunque il peso è sulla norma e mangio molto .... soprattutto cose che nn fanno molto bene direi ma questo nell età giovanile penso sia comprensibile.
Mi sembra comunque giusto premettere che non bevo e non fumo.
Ultima domanda se tutto cio fosse un ascite dovuta a una metastasi di qualche tumore io riuscirei la sera a fare quelllo che ho sempre fatto oppure dovrei trovarmi in condizioni piu comprometenti ? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore

comincio dalla sua ultima domanda e le rispondo che se lei avesse un problema oncologico con ascite sicuramente i suoi disturbi sarebbero di altro tipo. Detto ciò i sintomi che descrive rientrano nella normale attività peristaltica intestinale, accentuata dallla difficoltà di dover digerire "soprattutto cose che nn fanno molto bene direi " assunte nell'età giovanile ma non per questo facilmente digeribile. La sua considerazione poi sulla scomparsa dei sintomi quando esce con gli amici fa pensare ad un disturbo soggettivo che non ha nulla di patologico e di interesse chirurgico. La invito comunque ad affrontare meglio le sue paure, rivolgendosi, se lo ritiene opportuno anche all'area specialistica che si occupa dei disturbi della psiche.

Cordiali saluti