Utente 138XXX
Buongiorno, premesso che sono abbastanza ansioso, vi riporto un breve sunto della mia storia: ho sempre preso integratori naturali (vitamina c, b, ecc). A maggio, dopo un pò che non ne assumevo, ho deciso di prendere un supplemento di calcio (carbonato): dopo 5 minuti dall'assunzione tachicardia, senso di svenimento e brividi e successivamente dolori nella zona del cuore brevi ma ripetuti più volte al giorno. Per vedere se il problema era dovuto al calcio ho fatto un'altra prova con una dose molto più bassa e.. stessi sintomi. Un mese dopo, su consiglio dell'erborista prova la rhodiola (periodo di studio intenso) e nella notte inizia tachicardia per 2 giorni. Settimana scorsa mi è stato consigliato di prendere un supplemento di vit. E (E200): dopo 5 minuti stessi sintomi. Premesso che ho assunto regolarmente vit. C attorno ad 1 grammo al di, senza nessun sintomo, volevo chiedere a cosa poteva essere dovuto. Sono stato ricoverato in ospedale per la tachicardia post-rhodiola ma tutte le analisi fatte non hanno evidenziato nulla, inoltre la visita per lo sport (agonistico) non ha trovato problemi. Grazie a tutti!!!
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
non è descritta relazione tra l'assunzione di rhodiola o di vit E e insorgenza di tachicardia.
La condizione può essere interpretata come reazione individuale e le consiglio, pertanto, di assumere integratori soltanto su proposta del medico che ne ravvisi la opportunità.
Cordiali saluti.