Utente 187XXX
Gentili dottori, sono conscio di affrontare un tema ormai discusso e ridiscusso all'infinito, ma ho pensato che fosse meglio cercare risposte da persone qualificate in merito piuttosto che attingere da varie e dubbie fonti presenti in inernet. Sono un ragazzo di 20 anni, sono alto 1,80 cm e peso 85 kg. Il problema che mi ha spinto qui è la dimensione del mio pene: in erezione, 9-10cm di lunghezza e 11 di circonferenza. Ora, so che per quanto riguarda esclusivamente le "funzioni" fisiologiche del pene (urinare, riprodursi) esso ha dimensioni sufficienti; ma, mettendo da parte l'ipocrisia, è innegabile che la quasi totalità delle donne (e a ragione) non si sentirebbe appagata da un tale "cosetto". Ad, esempio, l'unica mia ex ragazza non mi ha nascosto il suo disagio nel non poter affrontare serenamente la sfera sessuale per colpa di questo handicap. Dottori, dubito che a 20 anni (e a sviluppo completo) l'organo possa ormai allungarsi: per questo vorrei sapere se esiste un metodo (possibilmente non troppo invasivo) anche chirurgico per porvi un rimedio, soprattutto per quanto riguarda la lunghezza. Grazie in anticipo per aver prestato attenzione alla mia domanda

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
suggerisco decisamente una valutazione andrologica diretta. Qualsiasi commento senza averla valutata a mio avvisonrischierebbe solo di essere fuorviante.